TILAï- LA LEGGE

TILAï- LA LEGGE

Il Burkina Faso, nei villaggi tradizionali, il rispetto della legge “Yatilain” è qualcosa di primordiale e costituisce il fulcro sul quale si basa interamente l’esistenza dell’uomo. Essa è al di sopra di ogni altra considerazione, anche della famiglia e dei legami di sangue. Saga, il protagonista del film, ritorna al villaggio dopo due anni di assenza e si rifiuta di accettare che suo padre abbia sposato la sua fidanzata Nogma, che continua ad amare. Trasgredendo la legge, Saga rivede Nogma in segreto. Per il villaggio intero si tratta di incesto, e Saga deve morire. In concorso ufficiale a Cannes nel 1990, ha vinto il Gran Premio della Giuria.

Burkina Faso – 1990

Regia: Idrissa Ouédraogo

Sceneggiatura: Idrissa Ouédraogo

Fotografia: Jean Monsigny, Pierre Laurent Chénieux

Montaggio: Luc Barnier

Suono: Alix Comte, Dominique Hennequin

Interpreti: Rasmane Ouédraogo, Ina Cissé, Roukietou Barry, Assane Ouédraogo, Sibidou Sidibé, Moumouni Ouédraogo, Mariam Barry, Seydou Ouédraogo, Mariam Ouédraogo, Daouda Porgo, Kogre Warma, Mamadou Ganamé e gli abitanti dei villaggi di Koumbri e Komsilga.

Formato: 35 mm

Durata: 81 min.

Versione originale: Mooré

Produzione: Les Films de l’Avenir, Waka Films, Rhea Films

Distribuzione COE – Centro Orientamento Educativo, tel: +39 02 6696258, coemilano@coeweb.org

Articolo interessante? Aiutaci a crescere con una donazione via Paypal o tramite Iban: IT97M36000032000CA005648709

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.