“E poi basta” alla Griot il 20/12 a Roma

Venerdì 20 dicembre, alle 19, GRIOT presenta il libro di Espérance Hakuzwimana Ripanti ” E poi basta. Manifesto di una donna nera italiana”, pubblicato da People. Insieme all’autrice ci sarà la scrittrice Francesca Melandri. 

XXII Commemorazione del genocidio dei Tutsi in Rwanda

XXII Commemorazione del genocidio dei Tutsi in Rwanda Auditorium dell’Istituto Centrale per i Beni Sonori ed Audiovisivi Venerdì 8 aprile alle ore 9:00, presso l’auditorium dell’Istituto centrale per i beni sonori ed audiovisivi si terrà la XXII Kwibuka, Giornata della memoria del genocidio dei Tutsi in Rwanda.

La Memoria del Bene Domenica 6 Marzo, Roma

Nell’estate del 1994, in Rwanda, nel giro di tre mesi, tra il 6 aprile e il 18 luglio, un milione di cittadini appartenenti all’etnia minoritaria Tutsi veniva sistematicamente trucidato dai criminali estremisti appartenenti alla maggioranza Hutu per la sola colpa di appartenere ad un’etnia diversa. Un omicidio ogni dieci secondi avveniva sotto gli occhi indifferenti […]

Ruanda 1994-2014: un milione di motivi per ricordare

Venti anni dopo il genocidio, che ha sterminato in pochi mesi oltre un milione di ruandesi, è doveroso rievocare e trasformare la memoria in una forza positiva che possa fare convergere il passato al presente in maniera da seminare un nuovo coraggio e nuove speranze contagiose. Parliamo del coraggio di spingere tutti insieme il mondo […]

Il Ruanda progetta il suo futuro digitale

Il Ruanda immagina un futuro digitale e si affida per la sua realizzazione all’ambizioso progetto denominato “Vision 2020” che costituisce un’articolato programma di sviluppo per i prossimi 20 anni.

Rwanda: elezioni non democratiche

Le elezioni presidenziali in Rwanda sono state definite poco democratiche per il fatto che la stampa non e’ libera di raccontare i problemi politici attuali. Secondo un giornalista che ha chiesto di restare anonimo, l’atmosfera e’ rimasta tesa per tutto la giornata elettorale e i media sono rimasti sempre a letto col partito di governo […]

Rwanda: elezioni non democratiche

Le elezioni presidenziali in Rwanda sono state definite poco democratiche per il fatto che la stampa non e’ libera di raccontare i problemi politici attuali. Secondo un giornalista che ha chiesto di restare anonimo, l’atmosfera e’ rimasta tesa per tutto la giornata elettorale e i media sono rimasti sempre a letto col partito di governo […]

proverbio del Rwanda

La lingua non ha ossa e tuttavia è molto potente