Malongo produrrà caffè in Sao Tomé e Principe

La società francese Malongo ha recentemente siglato un accordo col governo di Sao Tomé e Princìpe per rilanciare la produzione di caffè nell’arcipelago. La notizia è stata pubblicata dal giornale economico francese, L’Expansion.

In baso all’accordo firmato dal direttore generale della società francese, Jean-Pierre Blanc e dal ministro dell’agricoltura di Sao Tome, José Luís Xavier Mendes, Malongo produrrà nuovalemente caffè con l’obiettivo di raggiungere la quota di 300 tonnellate di alta qualità di caffè all’anno e riutilizzare le piantagioni di Monte Café.

Al contrario di quanto succedeva nel periodo coloniale, il progetto sarà fondato sull’autonomia dei produttori di caffè. Malongo favorirà la nascita di dieci associazioni di produttori, una per ogni comunità della regione di Monte Café. Queste saranno raggruppate in una cooperativa che si occuperà della vendita e dell’export del caffè.

Per mandare avanti il progetto, Malongo ha pensato di avviare programmi formativi per i coltivatori in agraria e management e costruirà le infrastrutture necessarie per la preparazione del caffè in ogni comunità.

Accanto a questi programmi, Malongo avvierà degli agri-turismi affinché i produttori possano beneficiare di un’entrata economica aggiuntiva nelle piantagioni del Monte Café che si trovano a 20 chilometri dalla capitale di Sao Tome, ad un’altitudine di 1.115 metres, attualmente la più estesa piantagione di caffè dell’arcipelago.

L’Expansion riporta anche che Malongo è la prima società produttrice di caffè che ha aderito al fair-trade, con accordi con l’Etiopia, il Messico e Haiti.

Fonte: macauhub.com.mo

Articolo interessante? Aiutaci a crescere con una donazione via Paypal o tramite Iban: IT97M36000032000CA005648709

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.