Kenya: l’isola di Kiwa

Questo mare interno che e’ il lago Vittoria ospita al suo interno anche diverse isole.

Oggi ho visitato l’isola di Kiwa, vicino la penisola di Nyandiwa nella provincia di Gwassi (regione di Suba).

Da Nyandiwa ci si arriva con le caratteristiche barche dei pescatori che sono lunghe e strette. La maggior parte hanno un motore mentre qualcuna viene guidata con i remi.
Altre poi sono delle caratteristiche barhe a vela.

Insieme al gruppo ospitato dal centro scout italo-keniota di Nyandiwa, ho visitato la scuola e il dispensario medico.

Sull’isola i problemi sanitari più frequenti riguardano l’approvvigionamento delle medicine e, come negli altri dispensari, un maggior numero di personale sanitario e parasanitario aiuterebbe.

L’insegnante Collins, che ci ha accompagnato, ci ha detto che la vita sull’isola era molto più difficile senza il dispensario e senza la scuola.

E uno dei due infermieri ha aggiunto: “Se qualcuno si sentiva male anche a notte fonda doveva essere trasportato via mare sulla terra ferma e poi da li trovare un mezzo per arrivare al più vicino centro sanitario che dista più di mezz’ora di strada”.

Appena ci avviciniamo al centro scolastico una folla di bambini di tutte le eta’ ci saluta. La nostra presenza costituisce la novità della giornata.

Torniamo a casa contenti di aver visto una piccola isola di pescatori, insegnanti impegnano tutta la loro professionalita’ nonostante le difficolta’: mancanza di fondi, di libri, di strutture scolastiche adeguate ai circa 400 studenti e 11 professori.

Articolo interessante? Aiutaci a crescere con una donazione via Paypal o tramite Iban: IT97M36000032000CA005648709

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.