Rwanda: commemorazioni per il genocidio

rwanda.jpgIl Rwanda commemora oggi il quindicesimo anniversario del genocidio del 1994 in cui morirono più di un milione di persone.

La cerimonia è stata organizzata a Nyanza, una collina della capitale Kigali, dove migliaia di persone furono uccise.

Paul Kigame, il presidente del Rwanda, ha dato inizio alla cerimonia che è iniziata con l’inno nazionale.

La corrispondente da Nyanza di Al Jazeera, Yvonne Ndege, ha detto: “Molte persone arrivarono qui alla ricerca di protezione perché qui c’era una missione delle Nazioni Unite. Ovviamente la missione si ritirò e almeno 5000 persone trovarono la morte in un modo estremamente violento”.

La reporter aggiunge che è giunta sul posto anche una rappresentanza della comunità internazionale che nel 1994 fece poco o niente durante il massacro.

In Italia l’Associazione “Bene Rwanda” Onlus ha organizzato per oggi una fiaccolata a Roma.

“S’inizierà – è scritto sul sito web Jambo Africa – con una fiaccolata alle 16,30 che partirà da piazza Farnese. Alle 18,30 Françoise Kakindi, Presidente dell’Associazione, aprirà i lavori e presenterà gli ospiti istituzionali al Teatro Piccolo Eliseo. Dalle 19,30 alle 20,30 si potrà visionare un video, sul tema del genocidio, realizzato dal Nobel Dario Fo, autore e attore, e dalla signora Franca Rame. Dalle 20,30 alle 21,00 è la volta sul palco del poeta americano cheyenne, Lance Henson, che reciterà un suo testo inedito, ispirato a”Se questo è un uomo” di Primo Levi, il cui titolo è “Years ago homeless in a San Francisco rainstorm”. Dalle 21,00 alle 22,00 Yolande Mukagasana, sopravvissuta al genocidio, autrice del libro “La morte non mi ha voluto”, vincitrice della “Menzione Onorevole” dell’ UNESCO per l’educazione alla Pace, leggerà alcune pagine della sua testimonianza e risponderà alle domande del pubblico”.

L’iniziativa è patrocinata da: Regione Lazio, Provincia di Roma Consolato Onorario Rwandese in Italia e UNICRI.

L’Associazione “Bene-Rwanda“, che in lingua Kinyarwanda significa “figli del Rwanda“, è un’associazione “no profit” fondata e diretta da cittadini rwandesi che risiedono e lavorano da anni in Italia.

Raggiunto al telefono da Africanews.it, il console del Rwanda in Italia ha ricordato l’iniziativa della diaspora ruandese in Italia ‘one dollar campaign’, una raccolta fondi per le vittime del genocidio.

La diaspora ruandese in Italia si è riunita in un’associazione a Milano lo scorso 21 marzo di quest’anno.

Reazioni sulla stampa online in Italia: lastampa.it, wallstreetitalia, panorama.it, apcom

Risorse in inglese: mediastorm.org, Voice of America, BBC

Genocidio in Ruanda – I commenti di Dario Fo

http://www.youtube.com/watch?v=fcjuTJ6wJ5c

Articolo interessante? Aiutaci a crescere con una donazione via Paypal o tramite Iban: IT97M36000032000CA005648709