Oggi a Pontedera incontro per lo sviluppo senegalese

Comunicato stampa –

Azione di collegamento del progetto Senegal Fondazioni4Africa
con i partenariati della cooperazione decentrata Italia-Senegal

Giovedì 14 ottobre
Museo Piaggio,
Pontedera

L’iniziativa Fondazioni4Africa Senegal, promossa da quattro Fondazioni italiane di origine bancaria

  • (Compagnia di San Paolo,
  • Fondazione Cariplo,
  • Fondazione Monte dei Paschi di Siena,
  • Fondazione Cariparma)

in collaborazione con quattro ONG italiane

  • (ACRA,
  • CISV,
  • COOPI,
  • COSPE),
  • un istituto di ricerca (CESPI)

e numerose associazioni di migranti della diaspora senegalese

  • (Associazione Stretta di Mano,
  • Associazione Senegalesi a Torino,
  • Associazione Trait d’Union e
  • Associazione Comunità Senegalese della Provincia di Parma)

si propone di migliorare le condizioni economiche e sociali delle popolazioni che vivono in ambito rurale e peri-urbano in Senegal.

La caratteristica peculiare dell’intervento è il coinvolgimento, fin dalle prime fasi di elaborazione e in tutti i settori di intervento, di alcune associazioni di migranti senegalesi residenti in Italia.

A complemento di queste attività, il progetto si pone l’obiettivo di promuovere i rapporti del progetto con i partenariati di cooperazione decentrata esistenti sugli stessi territori di intervento, rafforzare il ruolo che nell’ambito di questi partenariati possono svolgere le associazioni della diaspora, accrescere la sostenibilità futura delle azioni realizzate nell’ambito di Fondazioni4Africa.

L’evento ha lo scopo di avviare un percorso per creare sinergie tra l’iniziativa Fondazioni4Africa e la cooperazione decentrata con un approccio di sistema.

Programma:

  • Ore 9.30 –11.30     Introduzione ai lavori della giornata
    Simone Milozzi, Sindaco di Pontedera: Saluti introduttivi
    Enrico Cecchetti Membro della Deputazione Amministratrice della Fondazione Monte dei Paschi di Siena  e membro del Gruppo Tecnico di Coordinamento Fondazioni4Africa, Esperienza e prospettive del programma Fondazioni4Africa in Senegal
    Daniela Lastri, Ufficio di Presidenza del Consiglio Regionale della Toscana, La cooperazione decentrata e le migrazioni: un rapporto da valorizzare
    Filippo Scammacca Del Murgo – Capo Ufficio Finanziario Direzione Generale Cooperazione allo Sviluppo: Orientamenti per il sistema Italia  nella cooperazione con il Senegal
    Papa Cheick Saadibou Fall, Ambasciatore della Repubblica senegalese in Italia: La politica del governo senegalese per favorire la cooperazione decentrata e il ruolo degli emigrati
    Mbaye Diop – Presidente CASTO –  I migranti per la cooperazione: ostacoli e proposte
    Claudio Ceravolo – Vice Presidente Coopi Il ruolo delle ONG e della società civile per il co-sviluppo tra Italia e Senegal
    Andrea Stocchiero, Coordinatore CESPI: Opportunità e sfide per il co-sviluppo

Tavoli tematici:

  • 11.30-13.00      Tavolo tematico 1: Il ruolo della diaspora nello sviluppo economico e le filiere produttive in Senegal
    Facilitatore:     Simona Guida, Responsabile Progetti Cisv in Senegal, ONG CISV
    Relazione:     Aichatou Sarr, Presidente di Stretta di Mano
    Discussant:    Samba Khary Cissé, Presidente della Regione di Louga
    Alassane Ndour, Segretario Generale del Consiglio Regionale di Fatick
    Babacar Diop, Sindaco di Ross Bethio e Presidente FONG (Federazione delle ONG in Senegal- Action Paysanne) e Presidente ASESCAW

Monica Renna,incaricata per i progetti in Africa Sub-Sahariana,
Ferdinando Sandroni, Agenzia Associazionismo e cooperazione internazionale del Comune di Parma

  • 13.00 – 14.00 Pranzo
  • 14.00-15.30     Tavolo tematico 2: Il ruolo della diaspora senegalese nella promozione dell’intercultura e nei progetti di Educazione allo Sviluppo
    Facilitatore:     Pietro Pinto, Responsabile Attività educazione allo sviluppo, ONG Cospe
    Relatore:    Modou Gueye – Presidente di Sunugal
    Discussant:    Lamine Sagna, Presidente del Consiglio Regionale di Louga

Bassirou Ndiaye , Segretario Generale del Consiglio Generale di Thiés
Ousmane Samb,  Consigliere, Città di Dakar
Marco Grandi, Responsabile Ufficio Cooperazione e Solidarietà internazionale, Comune di Milano *
Patrizia Caruso, Responsabile Attività Educazione allo Sviluppo, ONG ACRA
Luca Menesini, Responsabile immigrazione Anci Toscana e Vice-Sindaco di Capannori

  • 15.30-17.00     Tavolo tematico 3: Il ruolo della diaspora nelle relazioni sociali ed economiche tra Italia e Senegal
    Facilitatore:     Sebastiano Ceschi  –  Ricercatore CeSPI
    Relatore:    Mamadou Samb – Presidente di Actu
    Discussant:    Moussa Sow, Vice Presidente Consiglio Regionale di Saint Louis
    Aminata Mbengue NDIAYE, Sindaco di Louga
    Rappresentante dell’Associazione delle Città Senegalesi*
    Babacar Sarr, Presidente FESFOP e Presidente ADKSL, partner Fondazioni4Africa
    Rappresentante Città di Torino*,
    Stefano Fusi, Consigliere Provincia di Firenze
  • 17.00 – 18.00     Conclusioni
    Modera: Andrea Stocchiero, Coordinatore, CeSPI
    Rapporteurs
    Ambasciata Senegal
    Ministero Affari esteri
    Fondazioni4Africa

* In attesa di conferma

I migranti senegalesi in Italia come agenti di sviluppo del loro paese d’origine e promotori del  multiculturalismo come strumento di convivenza pacifica tra culture diverse ma potenzialmente complementari. Sono questi i concetti chiave che stanno alla base dell’ambizioso progetto Fondazioni4Africa sostenuto da quattro tra le più grandi fondazioni bancarie italiane (Compagnia di San Paolo, Fondazione Cariplo, Fondazione Monte dei Paschi di Siena, Fondazione Cariparma) e in collaborazione con quattro ONG italiane (ACRA, CISV, COOPI, COSPE), un istituto di ricerca (CESPI) e numerose associazioni di migranti della diaspora senegalese (Associazione Stretta di Mano, Associazione Senegalesi a Torino, Associazione Trait d’Union e Associazione Comunità Senegalese della Provincia di Parma).

Fondazioni4Africa Senegal si propone di migliorare le condizioni economiche e sociali delle popolazioni che vivono in ambito rurale e peri-urbano in Senegal, attraverso il coinvolgimento diretto delle associazioni di migranti senegalesi in Italia.

L’evento del 14 ottobre a Pontedera riunirà tutti gli attori che ruotano attorno alla cooperazione decentrata Italia-Senegal. Tra gli altri, saranno presenti, il Ministero degli Affari Esteri, l’Ambasciata Senegalese in Italia, rappresentanti delle Regioni (Regione di Ziguinchor, Fatick, Thiés, Louga, Saint Louis) e città senegalesi (Dakar e Louga), Regioni, Province e città italiane dove Fondazioni4Africa Senegal opera.

Seguiranno, nei giorni successivi (15-24 ottobre) incontri dei rappresentanti delle autorità locali senegalesi con loro omologhi e associazioni della diaspora direttamente nei territori italiani con i quali sono già attivi i partenariati.

Fondazioni4Africa Senegal si propone di migliorare le condizioni economiche e sociali delle popolazioni che vivono in ambito rurale e peri-urbano in Senegal, attraverso il coinvolgimento diretto delle associazioni di migranti senegalesi in Italia. L’approccio del co-sviluppo alla questione migrazione è totalmente innovativo. La migrazione non è stigmatizzata ma, al contrario, valorizzata nelle sue potenzialità commerciali, culturali e di sviluppo. Un approccio che Fondazioni4Africa ha acquisito e desidera sistematizzare grazie alla collaborazione di tutti i partner della cooperazione decentrata.

Articolo interessante? Aiutaci a crescere con una donazione via Paypal o tramite Iban: IT97M36000032000CA005648709

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.