L’Europarlamento sulla tragedia di Lampedusa

Europarlamento in sessione plenaria:
tragedie come l’annegamento dei migranti al largo di Lampedusa devono segnare un punto di svolta per l’Europa.

I parlamentari chiedono ai 28 Paesi “politiche coordinate”, per favorire l’ingresso legale nell’Ue, la ricollocazione dei richiedenti asilo, missioni di ricerca e di soccorso nel Mediterraneo ed una guardia costiera europea.

Il Parlamento Ue ha approvato ieri [25 ottobre] una risoluzione bipartisan sui flussi di migranti nel Mediterraneo dopo la tragedia di Lampedusa. Il via libera è arrivato a larghissima maggioranza e per alzata di mano.

La risoluzione inizia con la premessa in cui i parlamentari plaudono agli “enormi sforzi profusi” dagli abitanti di Lampedusa, “come pure da Ong quali Caritas e Croce rossa” per “l’accoglienza iniziale di tutti gli immigrati e le relative operazioni di soccorso”. Il merito viene dunque riconosciuto anche a chi, tra pescatori, operatori e cittadini, si è distinto nell’accoglienza dei migranti. Gli eurodeputati hanno espresso “profondo dolore e rammarico per la perdita di vite umane” e invitato “a fornire assistenza umanitaria ai sopravvissuti” ai naufragi di ottobre.

A ruota, la richiesta a Ue e Stati membri di impegnarsi a “garantire i diritti fondamentali universali dei migranti, in particolare dei minori non accompagnati”. Il Parlamento esorta inoltre l’Ue e gli Stati membri a modificare o rivedere le normative per garantire che le persone non possano essere punite per aver prestato assistenza a migranti in difficoltà in mare, appoggia le proposte della Commissione europea per un’operazione di ricerca e salvataggio che copra da Cipro alla Spagna e la sua intenzione di istituire una task-force sui flussi migratori nel Mediterraneo come “un primo passo verso un approccio più ambizioso”.

I deputati chiedono infine al Consiglio e alla Commissione di considerare la creazione di un corpo di guardia costiera europeo.

Fonte: www.immigrazioneoggi.it, migrantitorino.it

 

 

Articolo interessante? Aiutaci a crescere con una donazione via Paypal o tramite Iban: IT97M36000032000CA005648709

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.