La Cina e il petrolio del Darfur – Massimo Alberizzi

In Libia sta finendo una battaglia per il petrolio. In Iraq si è conclusa qualche anno fa. In Sudan si sta combattendo ora, il mancato intervento della NATO o di forze consistenti dell’ ONU è dovuto all’ accordo petrolifero tra il governo sudanese e la Cina che ha impedito destituzione e la cattura del presidente sudanese e a ogni intervento per porre fine alla guerra civile. La Cina può, quando vuole, mettere il veto all’ ONU.

E’ più facile bombardare la Libia di Gheddafi e invadere l’ Iraq di Saddam Hussein e confrontarsi con una grande potenza come la Cina.

Il petrolio sta finendo e chiunque lo possegga è di fatto diventato un obiettivo militare.

 

Fonte:

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.