In Nigeria sorge la prima Smart City africana

In Africa si sente la mancanza di città moderne ed ad alto contenuto tecnologico per sviluppare l’economia ed ottimizzare le risorse locali. Qualcosa sta finalmente per cambiare, visto che verrà creata la prima Smart City Africana in Nigeria e più precisamente a Lagos. Questa si svilupperà in 5 milioni di metri quadrati, prenderà il nome di Eko Atlantic City e rappresenterà il centro nervoso dell’economia regionale. La cosa potrebbe avere un certo beneficio anche dal punto di vista dei collegamenti, aumentando il numero di biglietti aerei disponibili e facendo si che alcune compagnie aeree low cost inizino a fare scalo qui, con tutto quello che ne potrebbe derivare in termini di offerte di voli.

smart-city-lagos-nigeria

La Smart City una volta ultimata (si parla del 2016), potrà ospitare circa 250 mila residenti a cui si aggiungeranno anche 150 mila pendolari. Al suo interno saranno presenti grandi shopping mall, scuole, edifici per l’alta finanza, ospedali, uffici di aziende, luoghi per l’intrattenimento culturale, impreziositi da strumenti per un’efficiente gestione e distribuzione dell’energia e dell’acqua. Il progetto nasce anche con l’idea di risolvere il problema dell’erosione della coste, che in passato ha causato gravi problemi alle attività industriali e agricole

Questo progetto nasce con lo scopo di cambiare il volto della Nigeria, aprendo dunque le porte al turismo e a nuove figure di professionisti locali, oltre che a quelle provenienti da tutto il mondo, capaci di conferire un’importante valore aggiunto alla città che sorgerà. Secondo il presidente Jonathan, la cosa porterà anche ad investimenti internazionali che daranno vita a numerose occasioni di business sul territorio.

Il disporre di una Smart City avrà sicuramente un impatto fortissimo sull’Africa, visto che questa nasce con l’esperienza di soluzioni simili sperimentate in tutto il mondo e che garantirà ai cittadini di Eko Atlantic City, oltre che un’ottima qualità della vita, anche una certa elevata vivibilità degli spazi urbani, infrastrutture sicure, occupazione e di formazione.

Alla cerimonia era presenta anche l’ex presidente degli USA Bill Clinton, diverse figure istituzionali ed una nutrita spedizione di rappresentanti di aziende americane che con ogni probabilità avranno un ruolo cardine nella realizzazione della Smart city nigeriana. La speranza è che il tutto non si riveli una speculazione industriale e che Eko Atlantic City rappresenti davvero un punto di riferimento nel campo delle Smart City e non una maniera d’utilizzare tecniche e materiali obsoleti.

 

Articolo interessante? Aiutaci a crescere con una donazione via Paypal o tramite Iban: IT97M36000032000CA005648709

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.