Concorso per giovani architetti africani

La prossima edizione 2011 del Forum sull’Africa comprenderà un concorso per idee per la realizzazione di un quartiere modello in Africa.

Lo si apprende dalla nota stampa distribuita durante la presentazione alla stampa del forum sull’Africa 2011 di Fondazione Banco di Sicilia e The European House Ambrosetti.La crescita africana oggi e’ sempre più spesso al centro di meeting, tavole rotonde e convegni di taglio politico-economico. Il forum di Taormina, a partire dal 2007, si e’ affermato a livello internazionale non solo per aver saputo individuare e avviare in Africa progetti imprenditoriali, ma anche per la sua capacità di affrontare temi socio-culturali proponendo “soluzioni modello” da applicare a problematiche di difficile risoluzione.

E’ proprio in quest’ottica che quest’anno a Taormina verranno presentati e premiati i 3 progetti vincitori pervenuti in risposta al bando di concorso, aperto a giovani architetti europei e africani e lanciato in seno al forum, per la progettazione del layout concettuale di un quartiere urbano modello da sperimentare in Africa.

I partecipanti al concorso hanno avuto il compito – e’ scritto nella nota stampa – di progettare un modello di quartiere innovativo, scalabile e replicabile che possa portare soluzioni strutturali alle sfide/esigenze dell’urbanizzazione e che comprenda la definizione del layout urbanistico e del sistema di trasporti pubblici, la progettazione di massima degli edifici comuni e delle residenze private, una quantificazione iniziale dei costi e indicazioni sui materiali costruttivi da utilizzare e gli aspetti culturali e di inclusione sociale presi in considerazione in fase progettuale, ecc.

Nulla di casuale: nella passata edizione del forum uno dei principali temi trattati fu proprio quello relativo al vertiginoso processo di urbanizzazione africano al quale sono inevitabilmente connesse serie problematiche socio-economiche ma dal quale possono contemporaneamente scaturire grandi opportunità anche per l’imprenditoria europea.

I circa trenta progetti pervenuti saranno ora valutati da una giuria internazionale composta da:

    prof. Giovanni Puglisi, presidente Fondazione Banco di Sicilia, Palermo
    arch. Gae Aulenti, architetto e designer, Milano
    ing. Paolo Borzatta, senior partner The European House Ambrosetti
    arch. Roberto D’Agostino, architetto Venezia
    arch. Antoni Folkers, fondatore ArchiAfrica e FBW architects & engineers Amsterdam
    prof. Enrico Fontanari, pro rettore alle relazioni internazionali, Iuav Venezia
    dr. Camilus Lekule, senior lecturer alla Ardhi University di Dar es Salaam.

I lavori saranno coordinati da The European House Ambrosetti.

Did you find this information helpful? If you did, consider donating.

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.