Diaspora e cooperazione per lo sviluppo Senegalese

Comunicato stampa –

Azione di collegamento del progetto Senegal Fondazioni4Africa con i partenariati della cooperazione decentrata Italia-Senegal

Giovedì 14 ottobre Museo Piaggio, Pontedera

L’iniziativa Fondazioni4Africa Senegal, promossa da quattro Fondazioni italiane di origine bancaria (Compagnia di San Paolo, Fondazione Cariplo, Fondazione Monte dei Paschi di Siena, Fondazione Cariparma) in collaborazione con quattro ONG italiane (ACRA, CISV, COOPI, COSPE), un istituto di ricerca (CESPI) e numerose associazioni di migranti della diaspora senegalese (Associazione Stretta di Mano, Associazione Senegalesi a Torino, Associazione Trait d’Union e Associazione Comunità Senegalese della Provincia di Parma) si propone di migliorare le condizioni economiche e sociali delle popolazioni che vivono in ambito rurale e peri-urbano in Senegal.

La caratteristica peculiare dell’intervento è il coinvolgimento, fin dalle prime fasi di elaborazione e in tutti i settori di intervento, di alcune associazioni di migranti senegalesi residenti in Italia.

A complemento di queste attività, il progetto si pone l’obiettivo di promuovere i rapporti del progetto con i partenariati di cooperazione decentrata esistenti sugli stessi territori di intervento, rafforzare il ruolo che nell’ambito di questi partenariati possono svolgere le associazioni della diaspora, accrescere la sostenibilità futura delle azioni realizzate nell’ambito di Fondazioni4Africa.

L’evento ha lo scopo di avviare un percorso per creare sinergie tra l’iniziativa Fondazioni4Africa e la cooperazione decentrata con un approccio di sistema.Fondazioni4Africa Senegal organizza, in collaborazione con il Comune di Pontedera, Giovedì 14 ottobre dalle 9.30 alle 18, a Pontedera (PI) presso il Museo Piaggio, , una conferenza tra i partner della cooperazione decentrata Italia-Senegal per consolidare i rapporti tra le istituzioni e la società civile ed identificare nuove prospettive di collaborazione nella promozione dei progetti di co-sviluppo.

I migranti senegalesi in Italia come agenti di sviluppo del loro paese d’origine e promotori del multiculturalismo come strumento di convivenza pacifica tra culture diverse ma potenzialmente complementari.

Sono questi i concetti chiave che stanno alla base dell’ambizioso progetto Fondazioni4Africa sostenuto da quattro tra le più grandi fondazioni bancarie italiane (Compagnia di San Paolo, Fondazione Cariplo, Fondazione Monte dei Paschi di Siena, Fondazione Cariparma) e in collaborazione con quattro ONG italiane (ACRA, CISV, COOPI, COSPE), un istituto di ricerca (CESPI) e numerose associazioni di migranti della diaspora senegalese (Associazione Stretta di Mano, Associazione Senegalesi a Torino, Associazione Trait d’Union e Associazione Comunità Senegalese della Provincia di Parma).

Fondazioni4Africa Senegal si propone di migliorare le condizioni economiche e sociali delle popolazioni che vivono in ambito rurale e peri-urbano in Senegal, attraverso il coinvolgimento diretto delle associazioni di migranti senegalesi in Italia.

L’evento del 14 ottobre a Pontedera ha come obiettivo quello di riunire tutti gli attori che ruotano attorno alla cooperazione decentrata Italia-Senegal, valorizzare le esperienze maturate nelle prime due annualità di progetto ed aprire nuovi orizzonti di collaborazione tra istituzioni, società civile italiana e senegalese.

Tra gli altri, saranno presenti,

  • il Ministero degli Affari Esteri ,
  • l’Ambasciata Senegalese in Italia,
  • rappresentanti delle Regioni (Regione di Ziguinchor, Fatick, Thiés, Louga, Saint Louis)
  • e città senegalesi (Dakar e Louga),
  • Regioni,
  • Province e città italiane dove Fondazioni4Africa Senegal opera.

Seguiranno, nei giorni successivi (15-18 ottobre) incontri dei rappresentanti delle autorità locali senegalesi con loro omologhi e associazioni della diaspora direttamente nei territori italiani con i quali sono già attivi i partenariati.

L’approccio del co-sviluppo alla questione migrazione è totalmente innovativo. La migrazione non è stigmatizzata ma, al contrario, valorizzata nelle sue potenzialità commerciali, culturali e di sviluppo.
Un approccio che Fondazioni4Africa ha acquisito e desidera sistematizzare grazie alla collaborazione di tutti i partner della cooperazione decentrata.

Insieme per l’Africa: quattro fondazioni, due importanti progetti di cooperazione internazionale. Fondazioni4Africa è un’iniziativa che vede impegnate per la prima volta insieme quattro tra le principali fondazioni italiane di origine bancaria: Compagnia di San Paolo, Fondazione Cariparma, Fondazione Cariplo e Fondazione Monte dei Paschi di Siena.

La missione filantropica e la logica della sussidiarietà, unite alle esperienze progettuali delle Fondazioni hanno dato vita ad un lavoro di partnership economica e di progettazione partecipata nell’ambito della solidarietà internazionale, realizzato in stretta collaborazione con numerose organizzazioni non governative italiane e associazioni di migranti africani.

Il progetto Fondazioni4Africa prevede due interventi, nel Nord Uganda e nel Senegal, finanziati con le risorse messe a disposizione dalle quattro Fondazioni, alle quali ha già deciso di unirsi anche al Fondazione Umano Progresso per un impegno complessivo di 11,1 milioni di euro per i primi 3 anni.

Articolo interessante? Aiutaci a crescere con una donazione via Paypal o tramite Iban: IT97M36000032000CA005648709

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.