Costa Avorio: politici pro-Gbagbo in sciopero fame

Per protestare contro le incarcerazioni tanto arbitrarie quanto abusive, le torture fisiche e morali che subiscono quotidianamente da circa 3 anni e mezzo nelle prigioni ivoriane o in altri luoghi di tortura segreti per alcuni, 370 prigionieri politici della Maison d’Arrêt et de Correction [carcere] d’ABIDJAN hanno iniziato uno sciopero della fame illimitato lo scorso primo settembre 2014.

costa-avorio-prigionieri-politici-sciopero-fame
“Sciopero della fame. GIUDICATECI”, si legge sul cartello

Dopo 8 giorni di sciopero hanno sospeso la protesta in base alle raccomandazioni/pressioni delle istituzioni penitenziarie del paese e delle ONG internazionali pubblicando la dichiarazione del 8 settembre 2014 che precisa i motivi del loro movimento e la ripresa dello sciopero della fame il 22 settembre 2014 se le autorità ivoriane non avessero risposto alle loro legittime richieste, tra cui il fondamentale diritto di essere giudicati o liberati.

Visto che il governo ivoriano è rimasto sordo al loro malessere e alle loro rivendicazioni nonostante le pressioni delle ONG internazionali, hanno ripreso lo sciopero della fame il 22 settembre prima di essere sospeso ancora fino al 20 ottobre questo giovedì 25 settembre.

Affichette-Grevistes-de-la-faim-070914_001

Già indeboliti dalle indecenti condizioni di prigionia insieme a trattamenti disumani di ogni genere con le perdite collaterali sulle loro famiglie spesso dislocate (veri/falsi ammutinamenti orchestrati dal potere per “pestarli”, rifiuti di cure, sospensioni delle visite degli avvocati e dei vicini, esposizioni a virus e malattie, sotto-nutrizione, malnutrizione, congelamento dei conti correnti bancari, senza dimenticare le torture fisiche e morali durante gli interrogatori degni della Gestapo,…).

E’ quanto si legge in un comunicato che invita tutti coloro che si battono per i diritti dei popoli a sostenere le battaglie dei prigionieri politici in Costa d’Avorio.

Non dimentichiamo – conclude il comunicato – che il silenzio mediatico che si è abbattuto sulla Costa d’Avorio non è un silenzio di pace, ma un silenzio di Terrore! “

AFFICHE-PRISONNIERS-POLITIQUES_001
“Sotto Ouattara, le prigioni sono diventate dei cimiteri per prigionieri politici ivoriani”, si legge sulla foto

Articolo interessante? Aiutaci a crescere con una donazione via Paypal o tramite Iban: IT97M36000032000CA005648709

One thought on “Costa Avorio: politici pro-Gbagbo in sciopero fame

  1. Per saperne di piu su questo sciopero della fame dei prigionieri politici e cosa accade in Costa d Avorio leggere il blog CONTREPOIDS di Christine TIBALA
    http://contrepoids-infos.blogspot.it/ e abbonarsi al quotidiano Le Nouveau Courrier
    https://www.facebook.com/nouveaucourrier
    Un recente documentario sulle elezioni del Novembre 2010
    Parte I http://www.youtube.com/watch?v=xwDLCb2UkXE
    Parte II http://www.youtube.com/watch?v=-_gvhoG0lu8
    e un articolo in Italiano su Laurent Gbagbo
    http://www.reset.it/reset-doc/il-caso-laurent-gbagbo-e-il-diritto-alla-differenza

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.