Camerun: festa del popolo Bangwa per Chiara Lubich

Il popolo Bangwa del Camerun ha organizzato per oggi e domani una festa in onore di Chiara Lubich del movimento cristiano cattolico dei Focolari. 

Il giornalista Riccardo Barlaam, che si trova in Camerun, ne ha scritto sul suo blog ospitato sul sito del Ilsole24ore.com

Questo il racconto del giornalista Barlaam dal Camerun:

“La chiamano Mafua Ndem, mamma inviata da Dio. Mafua Ndem Chiara Lubich. A lei oggi e domani il popolo Bangwa dedica il “Cry die”, la festa per la fine del lutto.

Chiara, morta nel marzo del 2008, è la fondatrice dei Focolari. Il movimento che qui, nella foresta, dagli anni sessanta a oggi ha creato una cittadella con un ospedale, case, scuole, attività lavorative, una chiesa dove si sperimenta una convivenza armoniosa tra cristiani e seguaci delle religioni africane tradizionali.

Sono attesi oltre 10mila africani di varie tribù, autorità civili e religiose della regione, la nuova presidente dei Focolari Maria Voce (Emmaus) e il co-presidente Giancarlo Faletti, i responsabili del movimento in Africa, diffuso in quasi tutti i paesi del continente.

Sarà una festa con riti e canti e danze interminabili.

Verrà inaugurata una fondazione che porta il suo nome e scoperta una statua in bronzo davanti all’ospedale.

La festa è stata voluta dal popolo Bangwa, in patria e all’estero, in segno di gratitudine e per continuare a vivere l’eredità di Chiara: “Il suo ideale di solidarietà, spiritualità, condivisione non può morire”, è scritto nell’invito.

Mafua Ndem Chiara con questa commemorazione verrà solennemente annoverata tra gli antenati dei Bangwa e da questo momento sarà quindi degna di essere ricordata e invocata.

I Bangwa per l’80% sono seguaci della religione tradizionale africana“.

Articolo interessante? Aiutaci a crescere con una donazione via Paypal o tramite Iban: IT97M36000032000CA005648709