Calabria: prefetture vogliono regia per minori stranieri

Calabria: le Prefetture promuovono un tavolo di regia per i minori stranieri non accompagnati.
Tra i compiti: reperire strutture di accoglienza e promuovere linee guida uniformi.

Un tavolo di regia che si occupi dell’arrivo dei minori stranieri non accompagnati sarà costituito in Calabria. È quanto è stato deciso nella conferenza regionale permanente che si è riunita venerdì scorso nella prefettura di Catanzaro.


L’iniziativa, spiega una nota della Prefettura, si è resa necessaria alla luce dei numerosi sbarchi di immigrati sulle coste calabresi, tra i quali si trovavano molti minori non accompagnati.

La conferenza ha assunto anche l’impegno di reperire strutture da destinare alla prima accoglienza sia per i minori richiedenti asilo che per quelli non richiedenti asilo; di costituire un protocollo e linee guida unitarie da sottoscrivere con la Regione Calabria, che rendano uniformi le attivazioni su tutto il territorio regionale; di istituire un albo dei tutori, nonchè dell’elenco dei mediatori culturali e degli interpreti.

Del tavolo di regia faranno parte un rappresentante del Tribunale per i minorenni, un funzionario che rappresenti le Prefetture, un referente per la Regione Calabria, il Garante per l’infanzia e l’adolescenza della regione Calabria, un rappresentante dell’Anci e un rappresentante per le associazioni e le organizzazioni umanitarie.

Fonte: immigrazioneoggi.it

 

 

Articolo interessante? Aiutaci a crescere con una donazione via Paypal o tramite Iban: IT97M36000032000CA005648709

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.