AIR NAMIBIA CONTRASTA SOUT AFRICAN AIRWAYS

South African Airlines affronterà per la prima volta la concorrenza diretta di Air Namibia su alcune rotte continentali dopo che è stato garantito il diritto di traffico di quinta libertà dai rispettivi governi.

Il diritto consente alla Namibia di imbarcare passeggeri e carico merci  a Johannesburg prima di procedere verso una terza destinazione. La concessione della “quinta libertà” è un passo significativo verso la liberalizzazione dell’industria del trasporto aereo e offre ai consumatori una grande libertà di scelta.

Il varo dei voli di Air Namibia stabilisce inoltre un’altra sfida alla strategia della SAA (South Afican Airways) in Africa.

La compagnia di bandiera sta già affrontando la competizione estrema della Arik Air sulla rotta Lagos-Johannesburg. Nell’anno in corso, la crescita dei profitti della SAA, del 4,8% in 17,3bn, è stata alimentata principalmente dalla crescita nei mercati continentali.

Mentre SAA ha registrato un calo dell’11% nel volume dei passeggeri internazionali e del 10% di quelli nazionali, ha trasportato il 9% di passeggeri in più sulle tratte continentali.

La scorsa settimana, Air Namibia ha lanciato cinque voli settimanali da Windhoek a Accra con scalo a Johannesburg, fornendo l’unico volo diretto alla capitale del Ghana dal Sudafica.
Sono stati recentemente inaugurati anche cinque voli a Lukasa, in Zambia, con scalo a Johannesburg. “Air Namibia ha attivato voli bi-giornalieri tra Windhoek e Johannesburg, che sono state regolate per consentire collegamenti scorrevoli per Lukasa e Accra”, ha dichiarato mercoledì la portavoce di Air Namibia Hellena Kapiya-Nathinge.

Non ci sono limiti al numero di passeggeri o alla quantità di merci che si possono imbarcare.

Ha dichiarato che la Air Namibia, mentre sta considerando più voli verso Johannesburg, si sta concentrando per integrare le due nuove destinazioni.

Chris Zweigenthal, direttore generale dell’Associazione compagnie aereee sudafricane, ha detto che mentre il Verdetto di Yamoussoukro, un compromesso sottoscritto dai Governi africani nel 2000 per liberalizzare il traffico aereo nei cieli del continente, aveva ottenuto ancora così poco, era chiaro che alcuni Paesi stavano già mettendo in atto i principi dell’accordo di loro iniziativa.

“E’ un grande passo avanti verso la liberalizzazione e può comportare solo benefici per le nazioni coinvolte”, ha detto.

Fonte: www.businessday.co.za

Articolo interessante? Aiutaci a crescere con una donazione via Paypal o tramite Iban: IT97M36000032000CA005648709