Accesso al cibo in Africa – Lvia

Il 16 Ottobre si celebra la Giornata Mondiale dell’Alimentazione. L’associazione di solidarietà e cooperazione internazionale LVIA si attiva per sensibilizzare l’opinione pubblica sui temi della fame, della nutrizione, della solidarietà internazionale.
In diverse località italiane, LVIA con i volontari e i partner organizza una serie di iniziative per la cittadinanza: per informarsi, attivarsi, fare festa e contribuire alle azioni LVIA a sostegno dell’accesso al cibo in Africa.
Come deve essere un sistema alimentare sostenibile? È un obiettivo raggiungibile? Cosa possiamo fare noi? La Giornata Mondiale dell’Alimentazione è un’opportunità per esplorare queste e altre domande.

“Nel biennio 2011 – 2013 si contano 842 milioni di persone malnutrite nel mondo. La maggior parte sono abitanti dei paesi in via di sviluppo in Africa, Asia, America Latina, ma fame e malnutrizione esistono in forme diverse in tutti i paesi, e colpiscono i gruppi più emarginati e vulnerabili. Ancora oggi nell’accesso al cibo esistono condizioni fortemente inique, ovunque nel mondo” – spiega Alessandro Bobba, presidente di LVIA – “La cattiva alimentazione in tutte le sue forme, dalla malnutrizione all’obesità, impone inaccettabili costi economici e sociali in tutti i paesi”.

Su questi temi è focalizzata la “Settimana dell’Alimentazione” che LVIA organizza nella provincia cuneese con altri otto enti e associazioni del territorio: dal 16 al 28 ottobre con cineforum per le scuole, workshop e conferenze sullo spreco alimentare, sullo street food e sul ruolo del consumatore e una Cena degli Avanzi, preparata dall’Associazione Ristoratori di Ascom Provinciale per richiamarci alla necessità di ridurre i nostri sprechi alimentari e contribuire ad un uso più sostenibile delle risorse.

A Torino, invece, LVIA organizza il 21 ottobre la presentazione dell’ “Indice Globale della Fame 2013”, con la collaborazione di Link 2007 e dell’Università degli Studi di Torino – Corso di laurea triennale in “Scienze internazionali, dello sviluppo e della cooperazione”. Quest’anno il tema del rapporto, che analizza la situazione dell’accesso al cibo in 120 paesi del mondo, è quello della “resilienza” vale a dire la capacità della comunità di anticipare, rispondere e riprendersi dai cambiamenti climatici e dalle cause dell’insicurezza alimentare per uscire in modo graduale ma definitivo dalla fame e dalla povertà.

A Palermo, il 20 ottobre la conferenza dal titolo “Sovranità alimentare e beni comuni”, organizzata da LVIA Sicilia e diversi partner del territorio, si svolgerà presso l’Orto Botanico dalle ore 10.00. In particolare saranno affrontati i temi della biodiversità e dei valori del territorio e proposta la firma di una petizione contro gli Ogm in Sicilia.

A Forlì invece, il 30 ottobre LVIA Forlì organizza il convegno “Non si scherza con il cibo: fame di sovranità” alle 20.45 presso il Centro Pace Annalena Tonelli.

Il fine settimana del 26 e 27 ottobre, infine, i volontari di LVIA e delle associazioni partner delle iniziative vi aspettano nelle piazze di svariate città italiane per il quarto anno consecutivo con i sacchetti di mele locali a Km zero per l’Africa.

Una serie di iniziative che LVIA dedica al diritto al cibo perché l’impegno di tutti noi sta portando dei risultati concreti. “L’impegno di LVIA, grazie ai contributi e alle donazioni ricevute, ha visto solo nel 2012 la realizzazione di interventi di sviluppo agricolo e pastorale che hanno migliorato la sicurezza alimentare di 28.600 persone in Africa” – ricorda il presidente di LVIA.

Fonte: comunicato stampa

 

 

Articolo interessante? Aiutaci a crescere con una donazione via Paypal o tramite Iban: IT97M36000032000CA005648709

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.