“Inaccettabile la crisi a Gaza” – governo Sudafrica

L’escalation di violenza militare da parte di Israele a Gaza è inaccettabile e deve finire immediatamente. Con queste parole il governo del Sudafrica ha condannato il 5 gennaio scorso l’attacco di terra di Israele nella striscia di Gaza.

“Il governo del Sudafrica – è scritto in una notizia SAPA, l’associazione della stampa del Sudafrica – senza equivoci e nei termini più forti condanna l’escalation di violenza di Israele che ha portato all’invasione di terra a Gaza”.

“La perdita di vite umane e la conseguente catastrofe umanitaria a Gaza è inaccetabile”.

Nel comunicato, il governo del Sudafrica chiede a Israele di fermare le operazioni militari a Gaza e il ritiro delle truppe immediato e senza condizioni dalla zona.

La striscia di Gaza – è scritto nella nota del governo del Sudafrica – è una delle aree più popolate del mondo e l’offensiva di terra di Israele, che comprende l’uso di carri armati supportati da elicotteri da guerra e truppe pesantemente armate, provocherà inevitabilmente una maggiore perdita di vite umane. Tutto questo avrà conseguenze per gli anni a venire”.

I servizi medici a Gaza non sono sufficienti per il numero di feriti provocati dagli attacchi aerei. “E’ chiaro che con l’offensiva di terra non avranno la possibilità di gestire adeguatamente le cure mediche”.

Il Sudafrica ha chiesto alle Nazioni Unite di unirsi alla condanna dell’escalation di violenze da parte di Israele. La comunità internazionale dovrebbe usare qualsiasi mezzo disponibile per fermare la guerra. 

 

Fonte: Norwegian council for Africa

Articolo interessante? Aiutaci a crescere con una donazione via Paypal o tramite Iban: IT97M36000032000CA005648709