E’ nata la rete internazionale di donne per la pace

E’ nata a Roma la rete internazionale delle donne per la pace. Si tratta di un movimento, nato in Africa, che si pone come obiettivo quello di sensibilizzare la società civile sull’importanza dei diritti delle donne, dando loro maggiori possibilità tramite l’accesso alle risorse economiche, sociali e culturali per una vera uguaglianza di genere.

Il prossimo anno s’incontreranno in Burundi.

Quello che segue è un articolo apparso su womenews.net

Si e’ formalmente costituita la “Rete internazionale delle donne per la pace“, associazione che intende lavorare in rete con donne, associazioni e reti di diversi Paesi.

Nata come semplice movimento nel 2005 a Roma, la Rete si e’ attualmente costituita come associazione grazie alla volonta’ di un gruppo di donne italiane, africane e immigrate, alcune in rappresentanza di associazioni o istituzioni, tutte gia’ attive da tempo nella difesa dei diritti umani e nella realizzazione di progetti concreti a favore della promozione dei diritti delle donne.

Le finalita’ della Rete sono:

  • promuovere l’empowerment delle donne e facilitarne l’accesso alle risorse – economiche, sociali, culturali in direzione di una effettiva uguaglianza di genere;
  • migliorare le condizioni sociali ed economiche delle donne grazie allo scambio di conoscenze tra donne di paesi diversi, facendosi promotrice di stimoli culturali e informativi e di azioni di sviluppo;
  • combattere ogni forma di razzismo, di xenofobia e di discriminazione;
  • combattere ogni forma di violenza, in particolare quella contro le donne e le bambine.

La Rete puo’ essere considerata il punto di partenza di un cammino da compiere insieme, durante il quale realizzare campagne e progetti, frutto di scambi intensi, dialoghi e incontri che approfondiscano la reciproca conoscenza e rafforzino la determinazione di ognuna nella costruzione di un mondo più giusto e senza discriminazioni di alcun genere.

Vista la trasversalità di finalità e obiettivi, la Rete si propone, sebbene nata in Africa, di coinvolgere le associazioni femminili di altri Paesi.

Tutte le donne, siano esse riunite o meno in gruppi o associazioni, possono quindi aderire al progetto: la Rete avra’ infatti maggiore incisivita’ e possibilita’ di crescita quanto piu’ ampio sara’ il contributo di idee e competenze che ricevera’.

Recentemente la Rete ha organizzato a Kigali (Rwanda), grazie ad un contributo economico del Comune di Roma, e in collaborazione con le associazioni femminili rwandesi, la “Settimana della donna“, un’iniziativa che si e’ svolta dal 2 all’8 marzo 2008 a Kigali, all’interno della Casa della pace e della riconciliazione, primo progetto realizzato dalla Rete, e che ha visto lavorare, insieme alla delegazione delle italiane, donne provenienti da dieci paesi africani.

Si sta gia’ lavorando al prossimo incontro del 2009, che dovrebbe svolgersi in Burundi.

Per saperne di piu’: Rete Internazionale delle Donne per la Pace, c/o la Casa Internazionale delle Donne, via della Lungara 19, Roma, e-mail: womenetworkforpeaceATgmail.com, sito: www.womenetworkforpeace.net/spip (ancora in costruzione).

 

Dal sito de “Il paese delle donnewww.womenews.net/spip3

Articolo interessante? Aiutaci a crescere con una donazione via Paypal o tramite Iban: IT97M36000032000CA005648709