Posts Tagged ‘crisi alimentare’

Intervista a Mamadou Cissokho, presidente Roppa

17.Gennaio.2011 · Posted in attualità

Pubblichiamo quest'intervista a Mamadou Cissokho, presidente della rete Roppa, in visita in Italia. Il presidente Cissokho ha invitato tutte le ong e le persone interessate a partecipare al prossimo forum sociale mondiale di Dakar in Senegal che viene organizzato per la prima volta in Africa. ...

Mamadou Cissokho, leader contadino e presidente onorario del ROPPA (Réseau des Organisations Paysannes et de Producteurs d’Afrique), rete di migliaia di associazioni di contadini africani è a Roma invitato da Terra Nuova e da ItaliAfrica, rete di ONG e associazioni italiane, che da anni lavorano al fianco dei contadini africani nelle lotte politiche e di lobbying, per la costruzione di politiche agricole sostenibili, nel nord come nel sud del mondo.


Intervista a Mamadou Cissokho
Caricato da afrikanews. – Video notizie in tempo reale

Crisi alimentare: la voce dei contadini africani

14.Gennaio.2011 · Posted in varie

Lunedì 17 e Martedì 18 gennaio (mattina) Mamadou Cissokho, leader contadino e Presidente onorario del ROPPA (Réseau des Organisations Paysannes et de Producteurs d’Afrique), sarà a Roma. ...

Lunedì 17 e Martedì 18 gennaio (mattina) Mamadou Cissokho, leader contadino e Presidente onorario del ROPPA (Réseau des Organisations Paysannes et de Producteurs d’Afrique), sarà a Roma.

Un nuovo allarme di una crisi alimentare è stato lanciato proprio in questi giorni dalla FAO.

I prezzi dei beni alimentari a dicembre 2010 hanno toccato il record a livello globale, sorpassando i picchi raggiunti durante la crisi del 2008. Una situazione che “mette a rischio circa 80 Paesi nel mondo che attualmente sono in una situazione di deficit alimentare. Tra questi i più colpiti sono l’Africa e l’Asia centrale”, così Olivier de Schutter, Relatore Speciale per le Nazioni Unite.

L’indice Fao, basato su un paniere composto da materie prime come grano, riso, carne, prodotti caseari e zucchero, a dicembre è balzato a ben 214,7 punti, un rialzo del 4,2% rispetto al mese di novembre.

Il problema, come era accaduto nel 2008, non sta nell’esaurimento delle risorse alimentari disponibili, ma nei prezzi elevati a un punto tale da rendere inaccessibili le risorse ad un numero sempre crescente di persone.

Le cause vanno cercate inoltre nelle dinamiche di mercato in cui un rapporto non bilanciato fra domanda ed offerta ha come inevitabile conseguenza l’aumento dei prezzi, ed infine nell’aumento della produzione dei cereali o della canna da zucchero destinate ai biocarburanti.

Non aiuta questa situazione poi la carenza dei fondi promessi dal G8 dell’Aquila nell’aprile del 2009: dei 20 mld di dollari promessi solo il 20% è stato sbloccato.

Fonte: comunicato stampa Terra Nuova

Niger affronterà crescenti crisi alimentari

18.Agosto.2010 · Posted in attualità

Lo scorso mese di aprile il Programma alimentare mondiale (PAM) della Nazioni Unite (UN world food programme) stimava che erano necessari 190 milioni di dollari per affrontare la crisi alimentare che riguardava più di 7 milioni di persone in Niger. A luglio, lo stesso programma dell’Onu ha rivisto quella cifra rialzandola a 371 milioni di ...

Lo scorso mese di aprile il Programma alimentare mondiale (PAM) della Nazioni Unite (UN world food programme) stimava che erano necessari 190 milioni di dollari per affrontare la crisi alimentare che riguardava più di 7 milioni di persone in Niger. A luglio, lo stesso programma dell’Onu ha rivisto quella cifra rialzandola a 371 milioni di dollari. Un mese dopo, il PAM ha dovuto ridurre gli aiuti per mancanza di fondi. (altro…)