I Nuba vogliono essere considerati delle persone umane

Abbiamo incontrato Padre Renato Kizito Sesana di passaggio a Roma. Kizito, giornalista e scrittore, è un missionario comboniano, il primo cattolico a mettere piede sui Monti Nuba parecchi anni fa. Gli abbiamo chiesto di raccontarci di un conflitto dimenticato, quello dei Nuba, e di metterlo nel contesto delle complesse vicende africane.

Sudan: MSF chiude per accesso negato

SUDAN: IL GOVERNO NEGA L’ACCESSO. SEZIONE MSF COSTRETTA A CHIUDERE LE ATTIVITA’     Bruxelles/Roma, 29 gennaio 2015 – Poiché le autorità sudanesi hanno sistematicamente impedito l’accesso alle persone bloccate nelle aree del conflitto, il centro operativo di Medici Senza Frontiere (MSF) basato a Bruxelles ha annunciato oggi di non poter più raggiungere le comunità […]

Sudan: bombardato ospedale di MSF

SUDAN: BOMBARDATO OSPEDALE DI MSF. ATTO DELIBERATO PER COLPIRE LA COMUNITA’   New York/Parigi/Roma, 23 gennaio 2015 – Un ospedale gestito dall’organizzazione medico-umanitaria Medici Senza Frontiere (MSF) in Sudan è stato colpito in modo mirato da un bombardamento aereo, martedì 20 gennaio, con conseguente arresto delle attività mediche.  

Sudan: Ue e Italia insieme per servizi sanitari

Unione Europea e Italia insieme per rafforzare i servizi sanitari in Sudan. E’ stato inaugurato nei giorni scorsi “Promoting Qualitative Health Services in Eastern Sudan“, il programma sanitario da 12,9 milioni di euro finanziato da Bruxelles la cui gestione e’ stata affidata al nostro paese.

Sudan: ucciso un altro cooperante – APM

Sudan: ucciso un altro cooperante. Nel 2012 274 cooperanti vittime di aggressioni in tutto il mondo Il mancato rispetto per i cooperanti mette in pericolo l’assistenza alla popolazione civile nelle zone di crisi Bolzano, Göttingen, 29 ottobre 2013 L’Associazione per i Popoli Minacciati (APM) è profondamente colpita dalle cifre contenute nel Quarto bilancio sulla sicurezza […]

Storia a lieto fine di un profugo eritreo

Questa è una bella favola, una “favola vera”. Michael, un ragazzo eritreo, fuggì due anni fa dal suo paese per sfuggire alla repressione da parte del regime.

La Cina e il petrolio del Darfur – Massimo Alberizzi

In Libia sta finendo una battaglia per il petrolio. In Iraq si è conclusa qualche anno fa. In Sudan si sta combattendo ora, il mancato intervento della NATO o di forze consistenti dell’ ONU è dovuto all’ accordo petrolifero tra il governo sudanese e la Cina che ha impedito destituzione e la cattura del presidente […]

Sudan: cosa significa indipendenza per nord e sud?

Focus on Sudan: What does independence mean for North and South? Data: 13 luglio, ore 19 Luogo: Frontline Club, 13 Norfolk Place, LONDRA W2 1QJ Salva Kir guiderà il Sud Sudan indipendente il 9 luglio dopo un referendum plebiscito in cui il 99% dei votanti si è espresso a favore della secessione dal nord. Tuttavia […]

Sud Sudan: storie e voci di persone in fuga – MSF

Un anno dopo lo scoppio della violenza nel distretto di Haut-Uélé, nel Nord della Repubblica Democratica del Congo, i combattimenti si sono estesi a nuove zone.

Sudan ammasserebbe truppe al confine col Sud Sudan

KHARTOUM, 6 luglio – Il Sudan del nord ha ammassato ciò che sembra un alto numero di truppe nello stato meridionale di Kordofan, ricco di petrolio e teatro degli scontri che hanno minacciato la secessione pacifica del sud. Lo ha comunicato mercoledì un gruppo di monitoraggio via satellite.