Sudafrica – “Nessuno mi troverà”, in Sudafrica il docufilm su Ettore Majorana

La sparizione di Ettore Majorana, considerato il più grande fisico italiano del Novecento, avvenuta nel marzo 1938 durante una traversata in traghetto da Palermo a Napoli, è uno dei più grandi misteri italiani degli ultimi cento anni. Il genio siciliano rivive nel film-documentario “Nessuno mi troverà” di Egidio Eronico, con Francesco Guerra, Nadia Robotti e Ettore Majorana jr, uscito nelle sale italiane ad aprile del 2016 e distribuito da Istituto Luce-Cinecittà. Il docu-film verrà proiettato venerdì 8 settembre alle 18.30 presso il Bioscope Cinema di Maboneng, 286 Fox St, Johannesburg. L’evento, organizzato dall’Istituto Italiano di Cultura di Pretoria in collaborazione con l’Addetto Scientifico dell’Ambasciata d‘Italia a Pretoria, è a entrata gratuita con prenotazione a iicpretoria@esteri.it. Seguirà un dibattito moderato dall’Addetto Scientifico dell’Ambasciata Pierguido Sarti. Il mistero della scomparsa del fisico teorico, a soli 31 anni e senza lasciare traccia né spiegazioni, resta ancora tale a ottant’anni di distanza, nonostante tante ipotesi in merito. Attraverso documenti, immagini di repertorio, testimonianze, congetture e animazioni da graphic novel, Eronico ricostruisce non solo le presunte ultime ore del protagonista ma anche il reticolo di relazioni e sentimenti di un uomo che era considerato un genio, il cui mistero irrisolto si è trasformato in un paradigma delle questioni scientifiche, politiche e morali che ancora oggi scuote la società.

Fonte: esteri.it

Articolo interessante? Aiutaci a crescere con una donazione via Paypal o tramite Iban: IT97M36000032000CA005648709

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.