Sudafrica: “Ha vinto la democrazia” – Brigalia Bam

brigaliabam.jpg

La portavoce della commissione elettorale del Sudafrica (IEC), Brigalia Bam, comunicando ieri, sabato 25 aprile, i risultati definitivi delle elezioni, ha detto che dopo 15 anni dalle prime elezioni l’entusiasmo, l’impegno e le emozioni non sono cambiate.

“In base alla sezione 57 della legge elettorale 73 del 1998, la commissione elettorale del Sudafrica è orgogliosa di dichiarare che le consultazioni per le elezioni nazionali e provinciali sono state libere ed eque e che riflettono la volontà dei sudafricani”.


Bam ha aggiunto che le elezioni del 2009 hanno dimostrato che l’architrave di una giovane democrazia e la sua sopravvivenza non può non fondarsi sulla partecipazione.

“Il voto, a qualsiasi livello di governo, è il mezzo più importante per assicurare la libertà. Esprimendo semplicemente un voto, abbiamo preso parte ad una delle più grandi democrazia che il mondo abbia mai visto. Una nota nella sinfonia suonata da un’orchestra è stata suonata”.

“Noi come Commissione elettorale siamo fieri di servire come mezzo attraverso il quale il popolo partecipa alla nostra giovane democrazia. Siamo solo una delle note nell’orchestra della democrazia“.

“Non possiamo e non avremmo potuto organizzare queste elezioni senza il sostegno del nostro governo, del popolo del Sudafrica e dei partiti politici”.

IEC vuole congratularsi con i sudafricani per aver dimostrato il forte impegno per la pace e la democrazia, e esprimere la propria soddisfazione nei confronti dei partiti e dei candidati per il modo pacifico con cui hanno portato avanti le proprie campagne elettorali”.

La Commissione inoltre ringrazia il governo per il suo sostegno e la gente del Sudafrica mentre tutti insieme ci accingiamo a rafforzare le fondamenta della nostra democrazia e la nostra posizione nella comunità delle nazioni.

“Sottolineiamo l’importanza di tutti i partiti che continuano a lavorare insieme con spirito di cooperazione e di compromesso per consolidare i progressi fatti negli ultimi 15 anni di democrazia e permettere al nostro paese di migliorare per un futuro di prosperità“.

La situazione pacifica che ha prevalso durante le tre settimane di campagna elettorale ha contraddetto le previsioni che volevano una campagna elettorale dominata dalla violenza. Adesso è stato dimostrato che le previsioni erano sbagliati.

Ringraziando i giovani, la portavoce Bam ha detto: “I nostri giovani hanno vissuto secondo il motto della IEC per le elezioni 2009 che è “Per il futuro”.

“La nostra democrazia è la vera vincitrice di queste elezioni. Tutti i partiti sono vincitori oggi. Come i giocatori di football alla fine della partita, devono abbracciarsi. Mi congratulo col futuro partito di governo e con coloro che occuperanno gli scranni dell’opposizione”.

“Ad ognuno dico: ricorda che votare è una nota nella sinfonia della democrazia. La sinfonia – come la democrazia – è incompleta senza le altre note. La democrazia è un duro lavoro. Votare, una singola nota nell’orchestra della democrazia: come può essere? Libere e giuste elezioni, libertà di espressione, uguaglianza di fronte alla legge e processi equi sono tutti gli aspetti della democrazia che non dovremmo dimenticare”.

 
Fonte: IEC Pretoria, 25 aprile 2009

Articolo interessante? Aiutaci a crescere con una donazione via Paypal o tramite Iban: IT97M36000032000CA005648709