Sudafrica: giudice annulla diritti in caso Kumba

PRETORIA, 15 dicembre – Giovedì scorso, un giudice del Sudafrica ha deciso che una società con nessuna esperienza nel settore minerario e con legami affaristici col figlio del presidente Jacob Zuma, non può godere dei diritti di ricerca mineraria che gli erano stati riconosciuti.

In passato il Sudafrica aveva riconosciuto alla Imperial Crown Trading il diritto di ricerca di minerali nella miniera di Sishen gestita dalla Kumba Iron Ore, un’unità della multinazionale delle miniere Anglo American.

Gli interessi si sono spinti molto al di là delle contese commerciali.

ArcelorMittal Sudafrica aveva lasciato che il diritto scadesse nel 2009 mettendo in pericolo una fornitura molto lucrosa con Sishen, per il rifornimento di ferro a prezzi scontati.

Il giudice Raymond Zondo si è detto anche d’accordo con l’argomentazione di ArcelorMittal che Sishen detiene tutti i diritti dell’operazione e che nessun altro può reclamare quello stesso diritto ormai scaduto.

Kumba contesta il fatto che la decisione abbia avuto conseguenze sulla catena di produzione. Un argomento questo che viene dibattuto in un altro processo.

 

Fonte: Reuters Africa newsletter

Articolo interessante? Aiutaci a crescere con una donazione via Paypal o tramite Iban: IT97M36000032000CA005648709

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.