Sudafrica: crescita in calo spinge a tagliare tassi

JOHANNESBURG, 30 agosto – L’economia del Sudafrica è cresciuta al ritmo più lento degli ultimi due anni nel secondo trimestre dopo il calo dei settori manifatturiero e minerario colpiti dagli scioperi. La situazione pone le basi per possibili tagli del tasso d’interesse mentre s’infrangono le speranze del governo di creare posti di lavoro.

Il rallentamento della crescita renderà più difficile trovare un lavoro per le legioni di disoccupati del paese, più di un milione di persone ha perso il posto di lavoro dal 2009, il che, con tutta probabilità, manterrà il tasso di disoccupazione al di sopra del 25 per cento e alimenterà le tensioni sociali nella più importante economia dell’Africa.

L’ufficio statistico del Sudafrica ha comunicato martedì che la crescita del PIL ha rallentato all’1,3 per cento nel secondo trimestre, il dato più basso dal terzo trimestre del 2009 quando l’economia sudafricana era uscita dalla sua prima recessione degli ultimi due decenni.

 

 

Fonte: Reuters Africa newsletter

Articolo interessante? Aiutaci a crescere con una donazione via Paypal o tramite Iban: IT97M36000032000CA005648709

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.