Stasera a Roma concerto Beat for Africa in jazz

Roma, 7 marzo 2012, alle ore 21
BEAT FOR AFRICA IN JAZZ

LA TESTACCIO JAZZ ORCHESTRA IN CONCERTO A FAVORE DI MEDICI CON L’AFRICA CUAMMAuditorium Università Cattolica Sacro Cuore (L.go Francesco Vito, 1)

Il 7 marzo, alle ore 21, a Roma, l’Auditorium dell’Università Cattolica Sacro Cuore ospita un concerto di beneficenza a favore di Medici con l’Africa Cuamm. A esibirsi la Testaccio Jazz Orchestra, diretta dal maestro Silverio Cortesi.

L’evento, che s’inserisce nella rassegna musicale “I Concerti del Mercoledì” dell’Università Cattolica di Roma, vuole promuovere una speciale attenzione all’Africa e alla salute delle donne e dei bambini. La serata, infatti, ha l’obiettivo di raccogliere fondi per il progetto “Prima le mamme e i bambini” con cui Medici con l’Africa Cuamm intende portare assistenza gratuita e sicura, durante il parto, alle mamme e ai neonati, in quattro ospedali di diversi paesi africani (Angola, Etiopia, Tanzania e Uganda).

Il concerto sarà il momento conclusivo del Cooperation Day, un’intera giornata dedicata dalla Facoltà di Medicina e Chirurgia del Sacro Cuore al tema della cooperazione sanitaria e internazionale, che vede coinvolti diversi attori dello scenario nazionale.

La giornata e il concerto sono organizzati da Medici con l’Africa Cuamm insieme a: Università Cattolica “Sacro Cuore” (UCSC), Istituto di Igiene – Facoltà di Medicina e Chirurgia, Segretariato Italiano Studenti di Medicina (SISM), Segretariato Italiano Giovani Medici (SIGM).

Per il concerto: Testaccio Orchestra e Scuola Popolare di Musica di Testaccio.

Programma Cooperation day – presso l’Auditorium dell’Università Cattolica del Sacro Cuore Roma (L.go Francesco Vito, 1):

    ore 15.30: Saluti e introduzione ai lavori: Prof. Walter Ricciardi, Vice Preside Facoltà di Medicina e Chirurgia “A. Gemelli” e Direttore Istituto di Igiene dell’Università Cattolica del Sacro Cuore, Min. Plen. Elisabetta Belloni, Direttore Generale della Cooperazione allo Sviluppo, Ministero degli Affari Esteri
    16.00: L’esperienza di Medici con l’Africa Cuamm: don Dante Carraro, Direttore di Medici con l’Africa Cuamm
    16.15: Cooperazione sanitaria internazionale e rafforzamento dei sistemi sanitari: dott. Giovanni Putoto, Responsabile della programmazione di Medici con l’Africa Cuamm
    16.45: Esperienze e approcci a confronto: Min. Plen. Elisabetta Belloni, Direttore Generale della Cooperazione allo Sviluppo, Ministero degli Affari Esteri, Prof. Leonardo Palombi, Programma DREAM della Comunità di Sant’Egidio, Dott.ssa Patrizia Ravaioli, Direzione Generale Croce Rossa Italiana, Dott.ssa Stella Egidi, Medici Senza Frontiere

BREAK

    18.15: Il ruolo dell’università nella cooperazione allo sviluppo: Prof. Pasquale De Sole, Associazione Universitaria Cooperazione Internazionale; Prof. Gianfranco Tarsitani, Dipartimento di salute della donna e medicina

Programma concerto Beat for Africa:

      Ore 21: Saluti e introduzione: Prof. Walter Ricciardi, Direttore Istituto di Igiene UCSC, don Dante Carraro, direttore di Medici con l’Africa Cuamm

 

    Proiezione di clip “Prima le mamme e i bambini”
    Ore 21.30: Concerto – I parte
    Ore 22,15: Intervallo – breve dibattito tra Giovanni Putoto, referente per la programmazione di Medici con l’Africa Cuamm, Giovanni Storchi, Presidente del gruppo di volontari Cuamm Roma e Andrea Silenzi, referente del SIGM dell’UCSC
    Ore 22.25: Concerto – II parte
    Ore 23.10: Saluti conclusivi

Presenta l’evento: Elisa Anzaldo, giornalista

L’ingresso è a offerta libera.

Medici con l’Africa Cuamm

Nata nel 1950, Medici con l’Africa Cuamm è la prima ong in campo sanitario riconosciuta in Italia (in base alla Legge della cooperazione del 1972) e la più grande organizzazione italiana per la promozione e la tutela della salute delle popolazioni africane.
Realizza progetti a lungo termine in un’ottica di sviluppo, intervenendo con questo approccio anche in situazioni di emergenza, per garantire servizi di qualità accessibili a tutti.
A tale scopo si impegna nella formazione in Italia e in Africa delle risorse umane dedicate, nella ricerca e divulgazione scientifica in ambito tecnico di cooperazione sanitaria, nell’affermazione del diritto umano fondamentale alla salute per tutti, anche dei gruppi più marginali, diffondendo nelle istituzioni e nell’opinione pubblica i valori della solidarietà e della cooperazione tra i popoli, della giustizia e della pace.
Testaccio Jazz Orchestra
Ormai nota nell’ambiente romano e oltre, la Testaccio Jazz Orchestra, esperienza nata in seno alla Scuola Popolare di Musica di Testaccio, sotto la direzione dal maestro Silverio Cortesi, si distingue per il suo stile originale, per il modo di suonare in cui si ritrova la variegata presenza dei partecipanti, la varietà dei gusti e la curiosità per i vari linguaggi musicali. Il repertorio punta alla varietà, attingendo ai diversi periodi storici del jazz da Count Basie a Dave Brubeck, Herbie Hancock e Pat Metheny, utilizzando anche arrangiamenti originali (Marco Tiso, Raffaele Cassa, Germano Falcione, Michele Iannaccone, Antonello Sorrentino, Silverio Cortesi, Giancarlo Gazzani). La Testaccio Jazz Orchestra si è esibita in vari club jazzistici, festival e manifestazioni a Roma e nel centro Italia. Negli ultimi anni ha suonato al Mattatoio di Testaccio, Casa del Jazz, Teatro Olimpico, Teatro India, Acquario Romano, Villa Doria Pamphili, Castel Sant’Angelo, Palazzo Rospigliosi di Zagarolo, Università di Campobasso e in altre rassegne musicali.

Articolo interessante? Aiutaci a crescere con una donazione via Paypal o tramite Iban: IT97M36000032000CA005648709

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.