Sudafrica: probabile truffa prima dei mondiali

Riceviamo e pubblichiamo questa lettera del 13 marzo 2010 che riferisce su una possibile truffa riguardante la possibilità di un alloggio a poco prezzo in Sudafrica.

C’era una notizia allo scorso telegiornale riguardante qualcuno che starebbe truffando alcune persone in relazione ai prossimi mondiali in Sudafrica.

Questo signore pubblicizza dei posti letto all’interno delle strutture scolastiche di alcune città sudafricane che potrebbero ospitare i turisti arrivati nel paese per i mondiali di calcio.

Sarebbe un modo molto economico per dormire e vedere le partite dei mondiali se non fosse per il fatto che il personale di queste scuole non sa chi sia questa persona né sa come contattarlo.

Un preside ha detto di aver paura che la gente possa fidarsi e scoprire successivamente che non esiste prenotazione, che gli ostelli sono chiusi per le vacanze oppure occupati da altri; le scuole sono posti molto conosciuti perché vengono usati per conferenze durante le vacanze.

Siccome il signore ha un nome italiano mi chiedo se stia pubblicizzando la sua attività ai tifosi italiani attraverso la stampa.
 
La società si chiama Hostival e il nome del signore è Giacovazzi.
 
C’è un modo per far sapere a tutti che si tratta di una truffa?

Lettera firmata

Articolo interessante? Aiutaci a crescere con una donazione via Paypal o tramite Iban: IT97M36000032000CA005648709