Somalia: Buccaneer, nessun ultimatum – Farnesina

In una nota stampa il ministero degli Esteri italiano ha comunicato che non ha la conferma di quanto riferito dai familiari dei due italiani rapiti in Somalia nell’ambito del sequestro della nave Buccaneer.

“Con riferimento alle notizie diffuse da alcuni parenti dei nostri connazionali tenuti in ostaggio – è scritto nella nota della Farnesina – il Ministero degli Affari Esteri precisa che né l’armatore della nave né l’Ambasciatore d’Italia presso il governo somalo di transizione, nei loro contatti, hanno riferito che i rapitori si siano espressi in questi termini e che, in conseguenza, non si ha alcun riscontro del presunto ultimatum“.

Raggiunti al telefono, i parenti di Vincenzo Montella e Giovanni Vollaro hanno detto che i pirati somali hanno lanciato un ultimatum di 72 ore da oggi per l’inizio di una trattativa pena l’uccisione dei 16 marinai.

La nave Bucaneer è stata sequestrata dai somali lo scorso 11 aprile.

Nello stesso comunicato stampa, la Farnesina sottolinea che il ministro Frattini ha “deciso di inviare in Somalia l’On Margherita Boniver, – Presidente del Comitato Parlamentare Schengen e Immigrazione – recentemente nominata ”Inviato Speciale per le emergenze umanitarie”, per facilitare la positiva soluzione della vicenda dell’equipaggio del motorimorchiatore “Buccaneer” attualmente sotto sequestro”.

Per maggiori dettagli: Repubblica.it qui e qui, libero-news.it, ilvelino.it, voceditalia.it, unita.it, ansa.it, reuters.it,

Articolo interessante? Aiutaci a crescere con una donazione via Paypal o tramite Iban: IT97M36000032000CA005648709