Sicurezza alimentare: Unido invita ambasciate Africa

UNIDO invita le ambasciate dell’Africa Sub-Sahariana alla sessione informativa della Conferenza Internazionale sulla sicurezza alimentare.

Roma, 21 Febbraio. Illustrare l’impegno dell’UNIDO ITPO Italy in materia di sicurezza ed igiene alimentare in Africa: questo lo scopo della sessione informativa della Conferenza Internazionale “Enhancing Food Safety and Food Security in Africa – Processing and packaging technologies from farm’s gate to the consumer’s table, che si è tenuta presso la sede dell’UNIDO a Roma.

Alla presenza delle ambasciate dell’Africa Sub-Sahariana, UNIDO HQ, presentando il progetto del “Packaging Centre” per l’Africa orientale, ha sottolineato il ruolo chiave giocato dalla tecnologia nella lotta per alleviare la fame nel mondo, in modo particolare quelle relative all’imballaggio, alla trasformazione e alla conservazione del cibo.

Questo intervento ha trovato seguito nelle parole del CEO di Ipack-Ima, una delle più importanti realtà fieristiche nel settore del food processing e packaging in Italia e all’estero. Il Dott. Guido Corbella ha illustrato la strategia che UNIDO ITPO Italy e Ipack-Ima condividono dal 2009, nel nome dell’impegno comune nel supportare uno sviluppo tecnologico attraverso l’organizzazione di eventi in Italia e all’estero, con l’obiettivo di migliorare sicurezza e igiene alimentare.

In vista dell’Expo 2015, il cui tema sarà “Feeding the Planet, Energy for Life”, la sinergia si propone di far acquisire la consapevolezza dell’importanza del trasferimento di tecnologia nei paesi in via di sviluppo. Compito dell’ITPO, infatti, è quello di trovare le tecnologie e le soluzioni più appropriate per ridurre al massimo lo spreco e il deterioramento delle derrate alimentari. Insieme ad Ipack-Ima, UNIDO analizza i bisogni dei Paesi in Via di Sviluppo, cercando di adattare le soluzioni di packaging alle circostanze ambientali, tecniche e socio-economiche.

Frutto di quest’azione comune è la Conferenza Internazionale introdotta durante la sessione informativa. Con il supporto di Ipack-Ima, UNIDO coinvolgerà 50 delegati africani che presenzieranno all’evento del 1 Marzo e parteciperanno ai business meeting organizzati durante la fiera.

Il Ministro Marco Claudio Vozzi, Vice Direttore Centrale per i Paesi dell’Africa Sub-Sahariana del Ministero degli Affari Esteri, sottolineando l’efficacia della strategia comune con l’UNIDO ITPO Italy, ha ribadito l’importanza della questione della sicurezza alimentare in Africa.

Tra gli interventi che hanno destato grande interesse nelle ambasciate africane, anche quelli tenuti dal Dott. Serpagli dell’IFAD, che ha illustrato il caso di successo del progetto per la lavorazione della manioca attivo in Africa, e dal Dott. Meaux del WFP, che ha introdotto il concetto di qualità come strumento per incrementare la competitività sul mercato.

 

Fonte: comunicato stampa Unido

 

Articolo interessante? Aiutaci a crescere con una donazione via Paypal o tramite Iban: IT97M36000032000CA005648709

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.