Sanga Milano e Lazio Basket alleati per Mozambico

Il sindaco Moratti applaude all’alleanza tra Sanga Milano e Lazio Basket, promuovendo anche i progetti internazionali in Mozambico.

a sinistra: presidente Sanga Basket Roberto Cottini, Sindaco Moratti, Console Mozambico Simone Santi, capitano Sanga Basket Silvia Gottardi, fondatore Sanga Basket Franz Pinotti

 

Milano, 1 maggio 2011. Il Sindaco Moratti interviene alla giornata di festa del Sanga Basket, accompagnato dall’Assessore allo Sport Alan Rizzi, ed applaude alla straordinaria iniziativa promossa e guidata dalle due formazioni (Lazio Basket e Sanga) che a Milano e Roma si sono distinte –oltre che per gli importanti traguardi sportivi- per l’attenzione alle attività sociali, in particolare nei quartieri periferici ed in zone ad alto rischio di emarginazione.

“Lo sport ha un valore cruciale come percorso di crescita e formazione” sottolinea il sindaco, dopo avere assistito agli allenamenti delle squadre giovanili e risponde quindi positivamente all’appello del Fondatore del Sanga Franz Pinotti, che chiede che il Pala Giordani possa diventare la “casa stabile e permanente” per una squadra di punta dello sport e dell’associazionismo milanese, ricordando l’impegno indirizzato in primo luogo verso i bambini delle elementari di Via Padova e zone limitrofe (da cui il nome del progetto “I ragazzi della Via Padova”), un’area spesso al centro della cronaca per la forte presenza di comunità immigrate.

“Le iniziative promosse da Sanga Milano e Lazio Basket meritano l’attenzione ed il sostegno delle istituzioni” afferma il Sindaco Moratti, che sottolinea anche l’importanza dei progetti a livello internazionale “nell’ambito delle iniziative per l’Expo. Si devono creare occasioni di incontro per i giovani giocatori con i loro compagni di formazione straniere”.

Raccogliendo questa proposta, il Presidente della Lazio Basket e Console Onorario del Mozambico a Milano Simone Santi ha raccontato come i progetti a favore di giovani di aree svantaggiate, nati nella periferia romana, sono stati estesi anche in Mozambico, con l’apertura di un primo centro presso l’orfanotrofio di Zimpeto (periferia della capitale Maputo), che vede oggi coinvolti circa 150 bambini e bambine.
“Con queste premesse” ha affermato Santi “e con la volontà di estendere il progetto a livello nazionale, l’alleanza con il Sanga Basket, una realtà che sta portando avanti iniziative così importanti e di impatto reale, è stato il primo passo naturale, anche per superare la contrapposizione Milano-Roma”.

Alla presentazione dei progetti è seguita una sfida fra il Sanga Dream Team e l’All Stars, squadra capitanata dall’assessore allo Sport del Comune di Milano Alan Rizzi, e che ha visto in campo, oltre allo stesso Console Onorario del Mozambico Simone Santi, molti ex campioni e protagonisti della politica milanese tra cui l’assessore Massimiliano Finazzer, Fausto Bargna, Luigi Mentasti, Umberto Cappelletti, oltre al presidente del comitato regionale lombardo Enrico Ragnolini, nella veste di allenatore.

Il collegamento con l’Africa e l’impegno sociale non potevano non vedere protagonista la capitana del Sanga femminile (campionato A2 nazionale) Silvia Gottardi, che a breve sarà chiamata ad una nuova avventura a bordo dell’auto supportata dalla Fondazione Candido Cannavò ed impegnata in percorsi impossibili per raccogliere fondi a favore di iniziative benefiche. Quest’anno il percorso delle “Donne al volante” Silvia Gottardi e Mariella Carimini avrà come destinazione finale l’Africa sub-sahariana e “quindi non perderemo l’occasione” sorride Silvia “per una sfida a basket in Mozambico contro le bimbe della Lazio basket di Maputo”.

Ulteriori informazioni possono essere raccolte su www.donnealvolante.com, www.laziobasket.it, www.sangabasket.it

o contattando ufficiostampa@consolemozambico.it cell. 366.4523844.

 

 

Fonte: consolato Mozambico

Articolo interessante? Aiutaci a crescere con una donazione via Paypal o tramite Iban: IT97M36000032000CA005648709

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.