RECOSOL: «L’ACCOGLIENZA NON SI TOCCA»

La notizia, giunta ieri, è di quelle che lasciano basiti. Sconcertati e avviliti. Ma anche arrabbiati e indignati. Infuriati, per il perenne ricorso a metodi criminali per contrastare e intimidire chi si occupa di immigrazione in questa terra di emigranti. Sdegnati per la vigliacca e codarda intimidazione che i soliti ignoti che agiscono con il favore della notte, hanno perpetrato ai danni della “Casa di accoglienza San Gaetano”, la struttura gestita dalla locale parrocchia che ad Ellera di Camini ospita i migranti sbarcati sulle nostre coste.

Per questo motivo, la Rete dei Comuni Solidali, da anni impegnata in programmi e progetti rivolti anche ai migranti, condanna fermamente il vile e spregevole episodio. Convinti inoltre che le forze dell’ordine e la magistratura faranno piena luce e in poco tempo sull’accaduto, esprimiamo totale sostegno e vicinanza all’associazione e a tutti i suoi membri. Non saranno questi ignobili gesti a fermare le politiche dell’accoglienza.

Gioiosa Jonica, 13 febbraio 2015

Fonte: comunicato stampa

 

 

Articolo interessante? Aiutaci a crescere con una donazione via Paypal o tramite Iban: IT97M36000032000CA005648709

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.