Ottobre a Parma sarà un Ottobre Africano

Riceviamo e pubblichiamo il programma del prossimo Ottobre Africano, un evento culturale annuale che propone a Parma una serie di eventi per conoscere diverse realtà africane. Ottobre Africano è ideato e organizzato dal burkinabé Cleophas Dioma.

Programma Ottobre Africano 2013

Per ulteriori informazioni: ottobreafricano.org

Comunicato stampa.

“ Indépendance Cha Cha ”

Cinquant’anni. Diciassette paesi africani celebrano i cinquant’anni dalla loro indipendenza, momento importante dove si cerca di fare un bilancio e riflettere sulle prospettive future del continente. E quest’anno l’Africa ha ospitato per la prima volta la coppa del mondo. Un’Africa che cerca di uscire dai soliti cliché di povertà, fame e guerre, proiettandosi verso un futuro diverso.
L’Ottobre Africano, alla sua ottava edizione, non poteva non tenere conto di questa realtà. Parlare di un’Africa che cambia, che si apre al mondo, che si confronta con la globalizzazione, che si mette in gioco proponendosi come partner importante e indispensabile nel contesto internazionale.

L’Africa vive a Parma e l’Ottobre Africano vuole sottolineare questa presenza attraverso numerosi eventi culturali, che percorreranno un mese intero. Film, ospiti di rilievo, spettacoli teatrali, cene, letture, presentazioni di libri serviranno a favorire il contatto e il dialogo in momenti che hanno lo scopo di costruire una rete di relazioni e rapporti umani, ben oltre la parola intercultura.

Il titolo dell’Ottobre Africano 2010, “Indépendance Cha Cha”, è il titolo di una canzone degli anni ’60 di Joseph Kabasele, cantante del Congo, ex Zaire. Canzone diventata inno alla libertà in tanti paesi africani al momento della loro indipendenza.

Anche quest’anno, il festival ospiterà personaggi ed eventi importanti: lo scrittore senegalese Boubacar Boris Diop, il cantante burkinabé Gabin Dabiré, l’economista della descrescita Serge Latouche, l’esperta di terrorismo internazionale, economista e saggista Loretta Napoleoni. Quest’anno apriamo una finestra sulla scrittura della migrazione con autori come Amara Lakhous (Algeria), Igiaba Scego (Italo-somala), Ingy Mubiayi Kakese (Italia-Egitto-Congo). Per la  prima volta a Parma, Ottobre Africano porterà la “Rete della Diaspora Africana Nera in Italia (Redani)” nelle giornate “50 anni d’Africa” e, dopo il successo dell’anno scorso, torneranno i giornalisti stranieri della rubrica Italieni della rivista Internazionale nelle giornate “Alzo la mano: Immigrati e politica”.

Il Festival è organizzato dall’associazione culturale e di promozione sociale “Le Réseau” che opera da diversi anni per far conoscere e diffondere in Italia la cultura dei Paesi africani.

Articolo interessante? Aiutaci a crescere con una donazione via Paypal o tramite Iban: IT97M36000032000CA005648709

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.