Nigeriana molestata in Calabria

Provando il più profondo disprezzo per la mentalità molto diffusa in Italia per cui gli indifesi e i deboli vanno molestati e maltrattati, pubblico questo comunicato di Giovanni Maiolo che rende nota la notizia dell’aggressione subita da Francesca Odeh Blessing, una cittadina nigeriana che vive a Caulonia (RC).

Francesca Odeh Blessing, migrante nigeriana che risiede a Caulonia, è stata una dei membri della Carovana dei Briganti Migranti, che attraversò le regioni del meridione a piedi per denunciare l’illegalità dei respingimenti e le condizioni terribili dei Centri di identificazione ed espulsione.

Francesca ieri su un treno regionale calabrese è stata molestata da un maniaco, sulla trentina, bianco. Si è dovuta difendere con la forza fino all’intervento della polizia.

Questo episodio è emblematico, perché secondo una mentalità diffusa una donna, soprattutto se nera e straniera, può essere comprata come oggetto sessuale. Ma Francesca e molte migranti come lei possono dare lezione di dignità a tutti noi, per questo le esprimo la solidarietà del Prc di Caulonia, che continuerà a battersi contro ogni atteggiamento di intolleranza e di maschilismo. Conosciamo un solo tipo di intolleranza, ne siamo affetti, ed è quella verso chi si crede libero di importunare altre persone solo perché le crede indifese ed in difficoltà.

 

Per il Prc Caulonia
Giovanni Maiolo

Articolo interessante? Aiutaci a crescere con una donazione via Paypal o tramite Iban: IT97M36000032000CA005648709

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.