Nigeria taglia i tassi per paura dell’inflazione

ABUJA, 19 settembre – Lunedì scorso, la commissione di politica monetaria della banca centrale della Nigeria ha rialzato i tassi d’interesse per la quinta volta quest’anno per anticipare le pressioni inflazionistiche al rialzo e per sostenere la debole moneta locale. La commissione ha rialzato i tassi al 9,25 per cento, in rialzo dell’8,75 per cento. Una mossa questa che rientra in pieno tra le previsioni degli analisti. Il governatore della Banca Centrale, Lamido Sanusi, ha detto che sebbene l’inflazione sia scesa negli ultimi due mesi, le forti spese del governo, il nuovo salario minimo, la probabile eliminazione dei sussidi per le benzine e una valanga di liquidità attesa dalla “cattiva banca” dello stato, sono tutti fattori che probabilmente spingeranno i prezzi al rialzo.

 

 

Fonte: Reuters Africa newsletter

Articolo interessante? Aiutaci a crescere con una donazione via Paypal o tramite Iban: IT97M36000032000CA005648709

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.