Nigeria fiat lux?

Nel 2010 la produzione di energia elettrica in Nigeria è stata pari a 21,92 miliardi di kilowatt del tutto insufficiente alle esigenze di una popolazione di circa 158 milioni di abitanti.

Meno della metà degli abitanti del popoloso paese africano è allacciato alla rete elettrica nazionale ma anche chi è collegato subisce durante la giornata frequenti interruzioni della fornitura di elettricità con distacchi che possono durare diversi giorni.

Alla mancanza di energia elettrica, si supplisce con costosi generatori che possono permettersi soltanto i più abbienti mentre per i poveri la giornata termina al tramonto. Le continue interruzioni di energia elettrica creano gravi danni alla conservazione del cibo e dei medicinali e costituiscono un ostacolo allo sviluppo economico del paese.

Le gravi deficienze nella produzione di energia elettrica non sono certamente dovute alla mancanza di combustibili fossili o fonti energetiche rinnovabili.

La Nigeria ha prodotto nel 2010, giornalmente circa 2,03 milioni di barili di petrolio e dispone di importanti giacimenti di gas naturale e carbone.

Il paese africano è attualmente il primo produttore di petrolio in Africa, seguito da Algeria, Angola e Libia, ed il 15mo produttore mondiale.

Per comprendere la gravità del problema mettiamo a confronto la produzione di energia elettrica della Nigeria con l’altro gigante africano, il Sudafrica e con l’Italia.

Il Sudafrica ha un terzo della popolazione e produce 43.000 megawatts contro i circa 3000 megawatts della Nigeria.

L’Italia ha circa 60 milioni di abitanti e produce 290 miliardi di kilowatt mentre la Nigeria con 158 milioni di abitanti produce soltanto 22 miliardi di kilowatt.

Il riconfermato presidente Jonathan Goodluck durante la campagna elettorale ha promesso la realizzazione di nove nuove centrali elettriche per risolvere la cronica mancanza di energia del paese.

Qualora le nuove centrali venissero costruite potremmo finalmente dire: “Nigeria fiat lux”.

 

Carmelo Panassiti

Foto: GC Communication, Wayan Vota

Articolo interessante? Aiutaci a crescere con una donazione via Paypal o tramite Iban: IT97M36000032000CA005648709

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.