Millenium news football bus arriva sul web – Amref

Alla vigilia delle finali del torneo sudafricano, al via sulla rete la serie di dieci videonotiziari che racconta il ruolo sociale del calcio in Africa e in Italia dal punto di vista di alcuni giovani reporter di Nairobi. Si parte con il Campionato del mondo dei ragazzi di strada

Roma, 10 luglio 2010 – Alla vigilia della finale di consolazione tra Germania e Uruguay e dell’inedita finalissima tra Spagna e Olanda, AMREF lancia sul web i videonotiziari del Millennium News Football Bus, la serie di dieci puntate da sette-otto minuti diretta da Angelo Loy che racconta il ruolo sociale del calcio dal punto di vista di un gruppo di giovani “cronisti di strada” kenioti, coinvolti in un laboratorio permanente di video partecipato nelle baraccopoli di Nairobi.

Un bus ricoperto da decine di magliette di calcio dai colori sgargianti, parto della creatività dello scenografo Morello Rinaldi, è lo “studio televisivo” con cui i reporter di AMREF si sono spostati tra diversi contesti in Africa e in Italia – dagli slum della capitale del Kenya al difficile quartiere napoletano di Scampia – per affrontare attraverso il filo conduttore del pallone temi come il razzismo, il disagio e la marginalizzazione sociale, la protezione dell’ambiente, il divario tra ricchi e poveri, la salute e l’emancipazione femminile.

Si parte, e non è un caso, dal Campionato del mondo dei ragazzi di strada, con la telecronaca di una finta partita di calcio, improvvisata intorno a un pallone di plastica e stracci che non ha nulla in comune con lo Jabulani, il famigerato pallone ufficiale dei Mondiali del Sudafrica, ma è identico a quelli con cui giocano quotidianamente milioni di bambini africani.

In realtà non si capisce chi gioca contro chi, perché tutti i giocatori in campo hanno una bandiera diversa dipinta sul petto, in uno stadio completamente vuoto e senza pubblico. Il messaggio che lancia la presentatrice è chiaro: «O vinciamo tutti, o perdiamo tutti. Il mondo è uno solo. Giochiamo insieme per un futuro migliore».

La serie del Millennium News Football Bus, già trasmessa in giugno nella fascia pomeridiana per ragazzi di Raitre, proseguirà a cadenza settimanale fino alla fine di settembre sul sito di AMREF, Facebook e YouTube.

È un modo per tenere acceso un piccolo riflettore sull’Africa una volta che le luci della ribalta di questo ultimo mese di euforia mondiale si saranno definitivamente spente.

«Il laboratorio di videoformazione di AMREF a Nairobi esiste ormai da dieci anni – spiega il regista Angelo Loy – e si inserisce all’interno di un percorso di recupero dei ragazzi di strada indirizzato principalmente al reinserimento nelle famiglie, nella scuola e nel mondo del lavoro. Nel corso del tempo sono stati realizzati diversi lavori di video partecipato, ovvero video realizzati dagli stessi ragazzi che con le telecamere si raccontano e raccontano l’Africa. Attraverso i notiziari del Millennium News Football Bus i ragazzi descrivono tutta una serie di situazioni in cui il calcio recupera un ruolo sociale che in molti altri casi purtroppo ha perso, soprattutto nella realtà italiana».

I notiziari del Millennium News Football Bus – realizzati in collaborazione con Raitre, con il sostegno del Settore Giovanile e Scolastico della Federazione Italiana Giuoco Calcio e il patrocinio del Segretariato Sociale della Rai – rientrano nell’ambito della campagna di solidarietà “Un Gol per l’Africa”, promossa dalla FIGC nell’anno dei primi Mondiali di calcio ospitati da un Paese africano per sostenere i progetti di educazione e formazione di AMREF e UNICEF nel continente.

Articolo interessante? Aiutaci a crescere con una donazione via Paypal o tramite Iban: IT97M36000032000CA005648709

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.