Maison di moda si mobilitano per ragazzi Nairobi

Nella cornice di Palazzo Durini un grande evento di moda e solidarietà con le creazioni di prestigiose maison e una mostra fotografica a sostegno dei progetti per le ragazze e i ragazzi di strada di Nairobi.

Madrine dell’iniziativa Marta Marzotto, Caterina Murino, Marta Brivio Sforza e Ilaria Borletti Buitoni

GIOVEDÌ 30 SETTEMBRE 2010 – ORE 18,30
PALAZZO DURINI – VIA S. MARIA VALLE 2 – MILANO

Milano, 9 settembre 2010 – Per aiutare, ci vuole stoffa. Questo lo slogan che accompagna “Il Caftano delle Regine“, grande evento di moda e solidarietà in programma giovedì 30 settembre a Milano nella prestigiosa cornice di Palazzo Durini, che coinvolge maison del calibro di

  • Alberta Ferretti,
  • D&G,
  • Etro,
  • Fendi,
  • Gucci,
  • Missoni e
  • Prada

a favore di AMREF, principale organizzazione sanitaria no profit africana.

Nel corso della serata a inviti – realizzata grazie al contributo di Banca Profilo e patrocinata da Camera Nazionale della Moda Italiana (CNMI), Regione Lombardia, Provincia e Comune di Milano – saranno esposti i caftani esclusivi donati ad AMREF dagli stilisti, uno per ogni casa di moda.

I presenti potranno aggiudicarseli in cambio di una donazione e il ricavato sarà interamente destinato al sostegno del programma “Children in need“, il gruppo di attività promosse a Nairobi da AMREF per restituire un futuro alle migliaia di ragazze e ragazzi di strada che vivono nelle baraccopoli della capitale del Kenya, in un contesto segnato da fame, malattie, violenza, prostituzione e droga.

Caftano Etro
Caftano Etro

L’iniziativa coinvolge anche i giovani designer del progetto incubatore della Moda di CNMI e Comune di Milano – A-lab Milano, Chicca Lualdi BeeQueen e Mauro Gasperi – e avrà come madrine d’eccezione il presidente onorario di AMREF Italia, Ilaria Borletti Buitoni, l’attrice Caterina Murino, già impegnata al fianco di AMREF in occasione dei Mondiali di Nuoto di Roma e della campagna “Piccoli Ambasciatori”, incentrata sulla promozione del sostegno a distanza, la marchesa Marta Brivio Sforza e la stilista Marta Marzotto, che ha fatto proprio del caftano il suo capo di abbigliamento prediletto.

L’evento di Palazzo Durini offrirà anche l’occasione di approfondire la conoscenza dei progetti di AMREF attraverso gli scatti di Francesco Acerbis, fotogiornalista indipendente che ha realizzato un reportage unico sugli interventi di sviluppo in Kenya.

La mostra fotografica “Nel continente vero: l’Africa di AMREF” si articola in alcuni blocchi narrativi – acqua, istruzione, donne, slum – che costruiscono un percorso alla scoperta dei cambiamenti che in un contesto di povertà sono la base per poter immaginare un reale miglioramento della qualità della vita.

Come per i caftani, con una donazione sarà possibile aggiudicarsi le opere esposte e un’immagine simbolo, proposta in un’edizione a tiratura limitata autografata dall’autore, e tutto il ricavato contribuirà al sostegno dei progetti per il recupero dei ragazzi e delle ragazze di strada di Nairobi.

Per maggiori informazioni sull’evento è possibile visitare il sito www2.amref.it/caftano

Articolo interessante? Aiutaci a crescere con una donazione via Paypal o tramite Iban: IT97M36000032000CA005648709

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.