Libia: liberato il peschereccio TwentyTwo

Il Ministro Terzi e la Farnesina esprimono forte soddisfazione per il rilascio del peschereccio italiano “Twenty Two”, sottoposto a stato di fermo dallo scorso mercoledì da parte delle Autorità libiche.

La liberazione del peschereccio e del suo equipaggio – le cui condizioni sono state fin dall’inizio monitorate da vicino sia dall’Ambasciata d’Italia a Tripoli che dal Consolato Generale – è stata possibile grazie ad una pronta attivazione della Farnesina che, tramite l’Unità di Crisi e l’Ambasciata stessa, ha immediatamente posto la questione all’attenzione della nuova dirigenza libica.

Grazie anche alle ottime relazioni stabilite con le nuove Autorità locali, si è potuti finalmente giungere ad un’immediata liberazione del peschereccio, che ha da poco lasciato il porto di Tripoli per far rientro in Italia.

 

Fonte: esteri.it

Articolo interessante? Aiutaci a crescere con una donazione via Paypal o tramite Iban: IT97M36000032000CA005648709

One thought on “Libia: liberato il peschereccio TwentyTwo

  1. Sono felice per l’immediata liberazione del peschereccio. Ma mi domando: quando sarà liberato Azarà? Come mai questo lungo silenzio?

Rispondi a Eugenia Marzotti Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.