Libia: conquistata Sabha, il fronte è fermo al nord

Qualche tiro sporadico, qualche azione isolata, il fronte si è arenato nelle sabbie del nord della Libia.

Una pausa tecnica, dice il Consiglio nazionale di transizione, per riorganizzarsi e rifornirsi dopo la conquista, mercoledì, di Sabha, bastione di Gheddafi a 750 chilometri da Tripoli, e di altre oasi a sud.

Ma c’è chi punta il dito sull’assenza di un comando unico e sul caos degli attacchi sferrati da giorni al nord contro Bani Walid e Sirte, ultime sacche della strenua resistenza dei lealisti.

 

Fonte:

Articolo interessante? Aiutaci a crescere con una donazione via Paypal o tramite Iban: IT97M36000032000CA005648709

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.