La tragedia di Lampedusa punto di svolta della UE

La tragedia di Lampedusa segni un punto di svolta nella politica dell’Ue.
Lo chiede il Presidente del Parlamento europeo. Entro ottobre una risoluzione con proposte concrete.

Ieri a Strasburgo il presidente del Parlamento europeo Schulz ha aperto la sessione plenaria con un minuto di silenzio per i migranti annegati al largo di Lampedusa ed ha auspicato che questo dramma imprima una svolta nella politica dell’Unione europea.

L’Ue normalmente si esprime in cifre e con un crudo gergo giuridico su chi ospita i rifugiati e ne sopporta l’onere finanziario, ha dichiarato il Presidente, sottolineando che i pescatori che hanno cercato di salvare le vittime sono stati addirittura minacciati di azioni giudiziarie. Per individuare immediate proposte da sottoporre al Consiglio e alla Commissione, la Plenaria ha deciso di aggiungere all’ordine del giorno di domani un dibattito sulle Politiche Ue sull’immigrazione nel Mediterraneo, con particolare riferimento ai tragici eventi di Lampedusa e di porre in votazione una risoluzione sul tema nel corso della sessione di ottobre II (21-24).
(Red.)

Fonte: immigrazioneoggi.it

Articolo interessante? Aiutaci a crescere con una donazione via Paypal o tramite Iban: IT97M36000032000CA005648709

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.