La Francia aiutò Blaise Compaoré a scappare

Il presidente francese François Hollande ha ammesso che la Francia ha permesso la fuga di Blaise Compaoré verso la Costa d’Avorio dove l’ex capo di stato si trovava [prima di andare in Marocco].

blaise-compaore-conferenza

E’ a bordo di un elicottero francese che l’ex presidente burkinabè, Blaise Compaoré, ha lasciato il suo paese per la Costa d’Avorio, venerdì 31 ottobre. L’informazione è stata data martedì 4 novembre dal magazine Jeune Afrique ed è stata confermata da François Hollande: « Abbiamo vegliato affinché sia stato evacuato mettendo a disposizione tutti i mezzi che potevano essere utili. »

Blaise Compaoré avrebbe così lasciato il palazzo presidenziale di Ouagadougou in auto per scappare dai manifestanti che chiedevano le sue dimissioni. Il suo convoglio, scortato dall’esercito, si è diretto inizialmente verso Pô, il suo feudo nel sud del paese. Ma, avvertito che la popolazione lo stava aspettando, il presidente Compaoré avrebbe preferito fermarsi 50 chilometri a nord della città.

Lì un apparecchio dell’esercito francese, che possiede una base per le sue forze speciali nel paese, interveniva. Blaise Compaoré e alcuni suoi fedelissimi vi si rifugiavano a bordo. Il resto del convoglio avrebbe aspettato la notte per raggiungere il  Bénin.

Fonte: notreafrik.com

Articolo interessante? Aiutaci a crescere con una donazione via Paypal o tramite Iban: IT97M36000032000CA005648709

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.