Kenya: l’esperienza italiana nelle energie rinnovabili

Si tiene oggi e domani presso la Strathmore University di Nairobi un evento sul tema delle energie rinnovabili organizzato dall’Ambasciata d’Italia in Kenya, in collaborazione con la Fondazione Res4Africa (sostenuta da Enel Green Power e altre aziende del settore) e il Politecnico di Milano.

L’evento, che ha visto la partecipazione del Ministro keniano dell’Energia, Charles Keter, nonché di vari rappresentanti del settore privato, per un totale di oltre 400 partecipanti, mira ad alimentare una discussione tra i vari stakeholder per promuovere le migliori pratiche italiane in termini di istruzione, ricerca e innovazione nel campo delle energie rinnovabili, al fine di stabilire un proficuo scambio e possibili collaborazioni e sinergie future tra l’Italia ed il Kenya.

Le energie rinnovabili hanno infatti assunto un ruolo sempre più importante nella lotta contro il cambiamento climatico a livello globale, e soprattutto in Africa, dove costituiscono una componente fondamentale per uno sviluppo sempre più sostenibile. L’economia del continente dovrebbe infatti aumentare di circa il 4% quest’anno e l’Africa orientale, in cima il Kenya, sembra essere la regione in più rapida espansione: il Paese africano gode, infatti, di abbondanti risorse e grandi potenzialità in termini di energia geotermica, solare ed eolica, e svilupparle in modo efficiente sarà fondamentale per stimolare lo sviluppo la crescita economica. Gli investimenti nelle energie rinnovabili sono pertanto considerati una soluzione chiave per potenziare in Kenya un accesso diffuso all’energia a prezzi accessibili, affidabile e sostenibile. Per tale motivo, un aumento degli investimenti, attraverso la partecipazione del settore privato, accompagnato da quadro normativo e regolatorio a tal fine favorevole, appare essenziale per il raggiungimento di tali obiettivi.

Aprendo i lavori, l’Ambasciatore d’Italia in Kenya, Alberto Pieri, ha sottolineato che “le energie rinnovabili sono una pietra miliare nella strategia contro i cambiamenti climatici e allo stesso tempo rappresentano una componente chiave nella promozione dello sviluppo sostenibile. In questo settore fondamentale l’Italia e il Kenya possono stabilire una partnership vincente”. Da parte sua, il rappresentante del Governo keniano, il Ministro dell’Energia del Kenya, Charles Keter ha affermato: “riconosco il ruolo fondamentale dei nostri partner come fattore chiave nell’attrarre sempre maggiori investimenti e incoraggio lo sviluppo di collaborazioni finalizzate allo scambio di competenze e buone pratiche in ambito educativo, nella ricerca e nell’innovazione per favorire uno sviluppo sostenibile in Kenya”.

L’evento proseguirà nella giornata di domani, con due sessioni focalizzate su esempi di buone pratiche italiane in termini di formazione e ricerca per preparare il terreno a possibili partenariati anche nel campo della ricerca e dell’innovazione. Saranno presentate anche esperienze di progetti di organizzazioni della società civile che vertono sulle energie rinnovabile come volano di sviluppo sociale ed economico delle popolazioni locali.

Fonte: esteri.it

Articolo interessante? Aiutaci a crescere con una donazione via Paypal o tramite Iban: IT97M36000032000CA005648709

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.