Kenya: governo cerca di salvare lo scellino

NAIROBI, 29 settembre – Giovedì, il Kenya ha formato una squadra di funzionari per fermare la discesa dello scellino e presenterà nuove misure all’inizio della prossima settimana. Si tratta dell’ultima iniziativa per cercare di riportare la fiducia nella moneta del paese dell’Africa orientale.

L’ufficio del primo ministro, Raila Odinga, ha scritto in una nota che gli sforzi della Banca centrale del Kenya non sono stati sufficienti per fermare il declino e che sono necessarie ulteriori azioni.

Lo scellino è la seconda moneta al mondo per cattive perfomance nel 2011 dopo aver affrontato un’inflazione a due cifre, la contrarietà degli investitori verso asset più rischiosi nei mercati emergenti e una perdita di fiducia nelle politiche della banca centrale.

 

Fonte: Reuters Africa newsletter

Articolo interessante? Aiutaci a crescere con una donazione via Paypal o tramite Iban: IT97M36000032000CA005648709

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.