Kenya: cercasi investitori italiani nel turismo

kenya-mombasaDurante la settimana appena passata è emerso che il Kenya ha bisogno di investitori stranieri soprattutto nel settore del turismo che sta cercando di risollevarsi dopo le violenze post elettorali verificatesi all’inizio dell’anno.

Tra gli investitori dati per favoriti ci sono gli italiani che sono conosciuti nel paese per gl’importanti investimenti nel settore, soprattutto nelle zone costiere di Malindi, Mtwapa, Mombasa e Diani.

La notizia è giunta successivamente alla public service week, la settimana durante la quale i ministri del paese dell’Africa orientale mostrano ai cittadini i servizi di ogni ministero. Il dicastero del turismo è molto importante per il Kenya perché attraverso le sue attività influiscono su una parte importante del Pil nazionale. Si tratta di uno dei settori che da lavoro a migliaia di persone sia direttamente che indirettamente.

Diversi sono i settori nei quali gli investitori possono operare con ritorni sicuri e rapidi vista l’importanza e l’attrattività turistica dei luoghi. La maggior parte di questi non sono ancora sfruttati dall’industria turistica e si trovano nel nord del paese.

Baringo, Keiyo, Pokot, Marakwet, Tranzoia e Turkana sono solo alcune delle aree di maggiore interesse.

kenya-dianiLa valle di Kerio è una delle zone che riscuoterà sicuramente uno dei maggiori successi. Si tratta di un’area dove gli investitori possono trovare interessanti motivi di investimento. La flora e la fauna sono sicuramente motivi importanti di attrazione turistica. Si trovano animali selvaggi, laghi, cascate, uccelli, serpenti, panorami mozzafiato, colline, vallate, grotte e fiumi. Ci sono inoltre diverse culture della popolazione locale che ha un ricco passato.

Durante la public service week alcuni kenioti della valle di Kerio hanno manifestato il loro interesse a sostenere lo sviluppo turistico e si sono detti pronti a collaborare con investitori stranieri interessati al settore. Alcuni di loro sono proprietari di terreni limitrofi ai siti turistici e hanno interesse a vendere  le terre agli investitori per costruire centri turistici e alberghi.

Secondo il responsabile del ministero del turismo, Richard Chepkwony, gli investitori sono ben accetti nel sviluppare e promuovere il turismo della regione.  Il suo ufficio, ha detto Chepkwony, è pronto a fornire tutta l’assistenza possibile agli investitori stranieri. Il responsabile può essere contattato via email a rchepkwonyCHIOCCHIOLAtourism.go.ke

Di Ken Chelimo

Foto da: Panoramio

Articolo interessante? Aiutaci a crescere con una donazione via Paypal o tramite Iban: IT97M36000032000CA005648709

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.