Kenya cerca fondi FMI contro speculazione valutaria

NAIROBI, 8 settembre – Il presidente del Kenya, Mwai Kibaki, ha detto giovedì che il governo sta cercando un anticipo dei fondi nell’ambito degli accordi col FMI (Fondo monetario internazionale) per calmare la pressione sullo scellino e rimettere ordine nei mercati interni.

L’FMI ha confermato che il Kenya ha chiesto fondi aggiuntivi per affrontare l’impatto della prolungata carestia e dei rincari nel paese dell’Africa orientale, dove l’inflazione si è attestata ad agosto al 16,67 per cento.

Quest’anno lo scellino ha perso più del 15 per cento contro il dollaro mentre i tentativi della banca centrale di combattere l’indebolimento del mese scorso attraverso una gestione della liquidità hanno provocato un forte rialzo dei tassi interbancari, spingendo così il governo a intervenire.

 

Fonte: Reuters Africa newsletter

Articolo interessante? Aiutaci a crescere con una donazione via Paypal o tramite Iban: IT97M36000032000CA005648709

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.