Gli islamici di Cinisello B. dicono basta

Nella giornata di ieri (20/1/2015) alcuni mezzi di informazione ed esponenti politici hanno diffuso la notizia secondo cui l’Associazione Comunità Islamica di Cinisello Balsamo sarebbe coinvolta in indagini, rapporti e dossier per sue asserite condotte illecite di fiancheggiamento dell’estremismo e del terrorismo. 

A questo proposito si comunica che, il presidente dell’Associazione Muin Qaraqe, ha dato mandato all’Avv. Luca Bauccio di agire nei confronti di tutti coloro i quali hanno diffuso tale calunnia. L’Associazione Comunità Islamica di Cinisello Balsamo persegue finalità lecite, i suoi dirigenti sono incensurati e mai hanno adottato condotte meno che lecite. Non sarà consentito a nessuno speculare sui tragici fatti di queste settimane per squallide cacce alle streghe e gogne mediatiche. 

Non accetteremo processi di piazza e documenteremo ogni violazione dei diritti fondamentali che sono riconosciuti a tutti i cittadini e residenti in Italia e quindi anche a noi. Le campagne stampa e le strumentalizzazioni politiche non potranno fermare l’esercizio dei nostri diritti. Coloro che hanno diffuso queste calunnie risponderanno di fronte ai Tribunali . 

Noi non temiamo di provare chi siamo come viviamo cosa perseguiamo. Noi siamo famiglie, donne e uomini onesti, i nostri proventi sono frutto del nostro lecito lavoro, non accetteremo mai di vestire gli abiti dei fiancheggiatori del terrorismo. Noi aborriamo il terrorismo e la violenza. La nostra vita parla per noi. Non temiamo la giustizia ma al contrario la invochiamo. Per noi e per i nostri figli. Basta con le calunnie.

Fonte: comunicato stampa

Articolo interessante? Aiutaci a crescere con una donazione via Paypal o tramite Iban: IT97M36000032000CA005648709

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.