Giornata mondiale rifugiato: Roma 20 giugno

GIORNATA MONDIALE DEL RIFUGIATO 2011: A ROMA “RICOMINCIODATRE”
Accoglienza integrata: scuola, territorio e lavoro

In occasione della Giornata mondiale del rifugiato, promossa dall’Alto Commissariato delle Nazioni Unite per i Rifugiati (UNHCR), la Fondazione Mondo Digitale organizza la tavola rotonda “Accoglienza integrata: scuola, territorio, lavoro”.

Verranno presentati i risultati del progetto pilota “Ricominciodatre” per il sostegno all’autonomia e all’inserimento lavorativo degli ospiti del Centro Enea.

A seguire la seconda edizione della partita di calcio “Io ci sono”: i giovani rifugiati sfideranno scuole romane, aziende e organizzazioni non profit. L’evento si terrà a Roma il 20 giugno 2011, alle ore 15.00, presso l’Istituto e il Centro sportivo Santa Maria, in viale Manzoni 5.

Adel, 30 anni, sudanese, è saldatore professionista e sta diventando esperto di assistenza fiscale; Dawood, 20 anni, afgano, sta finalmente coltivando la sua passione per il cinema; Farhia, 23 anni, somala, studia la cross-medialità. Sono alcuni ospiti del Centro Enea che partecipano al progetto Ricominciodatre, promosso dalla Fondazione Mondo Digitale.

Racconteranno la loro storia durante la tavola rotonda “Accoglienza integrata: scuola, territorio e lavoro” insieme ai docenti delle scuole romane che li hanno formati e ai rappresentanti di aziende e organizzazioni che li hanno accolti in stage. Sei le esperienze di successo realizzate grazie alla collaborazione di Itis “E. Fermi”, Istituto comprensivo “M. Capozzi”, Istituto di Stato per la cinematografia e la televisione “R. Rossellini”, Queens Servizi cooperativa sociale, Laser S. film srl, Unidata spa e Studio commerciale De Mattheis.

La tavola rotonda, a cui parteciperanno anche Caritas, Vis, Biblioteche di Roma e l’Associazione genitori Scuola Di Donato, si terrà lunedì 20 giugno 2011, alle ore 15.00, presso l’Istituto Santa Maria di Roma (viale Manzoni 5). Alle 17.00, presso il Centro sportivo dell’Istituto, si svolgerà la partita di solidarietà “Io ci sono”: scenderanno in campo gli ospiti delle strutture di accoglienza Centro Enea e Pietralata, originari di Somalia, Afghanistan, Etiopia, Guinea e Sudan, per sfidare scuole, aziende e organizzazioni coinvolte nel progetto.

Da bordo campo commenteranno la partita Federico Ghilardi, Maya Amenduni e Simone Conte, voci della storica trasmissione di Gianni Elsner “Te lo faccio vedere chi sono io”, in onda su Radio Sei, media partner dell’evento. Interverrà il presidente del Liberi Nantes Football Club, la prima squadra di calcio composta da giocatori vittime di migrazione forzata, i rappresentanti di Shoot For Change, una piattaforma che unisce iniziative di fotografi, artisti e designer per contribuire a migliorare la vita di ognuno.

Ad accompagnare i giocatori in campo e incontrarsi in un mini-derby ci saranno i pulcini della Scuola di Calcio Santa Maria-Visnova e dell’Esquilino Football Club per avvicinare i più giovani allo sport senza frontiere.

 

Fonte: comunicato fondazione mondo digitale

Articolo interessante? Aiutaci a crescere con una donazione via Paypal o tramite Iban: IT97M36000032000CA005648709

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.