Gheddafi a Roma: l’annuncio dei TG

Qui alcuni video pubblicati su YouTube sull’arrivo di Gheddafi a Roma.

«L’Islam dovrebbe diventare la religione di tutta l’Europa». Così il leader libico Muammar Gheddafi ha apostrofato domenica pomeriggio a Roma le centinaia di ragazze convocate per una lezione sul Corano. A raccontarlo è stata una delle giovani hostess, Erika, di Roma, uscendo dall’Accademia libica. Il leader libico, giunto in mattinata nella capitale per celebrare il secondo anniversario della firma del Trattato di amicizia fra Italia e Libia, ha distribuito copie del Corano a circa 500 ragazze (più qualche ragazzo), che ha incontrato a scaglioni.

«Tre ragazze con il velo si sono convertite con un rito davanti a Gheddafi», ha raccontato Alessandra. «Hanno pronunciato una formula», ha aggiunto. Gheddafi ha collegato – secondo quanto riferito da una delle ragazze – l’ipotesi di un’Europa islamica all’ingresso della Turchia nell’Unione europea.

Tra gli argomenti toccati dal colonnello nel corso dell’incontro anche l’amicizia tra Italia e Libia, più volte ribadita dal leader. Molte le domande rivoltegli nel corso dell’incontro con le 500 ragazze. Una di loro, Erika, ricorda che diverse ragazze hanno chiesto approfondimenti di tipo religioso, mentre «un paio sono state le domande a sfondo giornalistico».

Un’altra hostess, Tiziana, ha invece raccontato che il buffet non presentava alimenti a base di carne. «È stata una cerimonia molto formale, organizzata meglio del novembre scorso», ha evidenziato Tiziana, che aveva partecipato anche alle due serate di incontri organizzate quando Gheddafi è venuto a Roma per il vertice Fao.

La ragazza ha poi riferito che nel corso della cerimonia «sono state rispettate tutte le nostre abitudini. E Gheddafi ha più volte sottolineato che la donna è libera, anche in Libia, dove può accedere a qualsiasi professione». Lunedì, probabilmente in mattinata, si terrà un nuovo incontro tra Muammar Gheddafi e centinaia di ragazze (non è chiaro se le stesse), sempre sui temi dell’Islam e del Corano; ancora top secret luogo e ora.

L’ARRIVO CON LE AMAZZONI – Gheddafi è arrivato a Ciampino alle 13.30, dopo un doppio cambio di programma. Sempre imprevedibile, Gheddafi – che indossava la tradizionale jeard libi e che è sceso dalla scaletta del velivolo scortato da due delle donne che compongono la sua scorta personale – è stato accolto dal ministro degli Esteri, Franco Frattini, e dall’ambasciatore libico in Italia, Abdulhafed Gaddur. Dopo i saluti da cerimoniale, per il leader libico sono previste oltre 24 ore di appuntamenti privati: fino cioè alle 17 di lunedì, quando si terrà il primo appuntamento ufficiale della visita, il convegno all’Accademia libica su «I rapporti fra Libia e Italia», seguito da una mostra fotografica sulla storia del paese nordafricano.

TG2

SkyTG24

Rainews24

Video di: ribelliamociora, Resitere, ItalianSpot,

Articolo interessante? Aiutaci a crescere con una donazione via Paypal o tramite Iban: IT97M36000032000CA005648709

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.