Festival cinema africano Verona: domenica 8 novembre

DOMENICA 8 NOVEMBRE

Book corner e film

 

presentazione del libro

STRONZO NERO

libreria Libre!

ore 11.00

e

WOODEN HAND e THE BODA BODA THIEVES

Cinema Teatro Stimate

(via Montanari 1, Verona)

ore 21.00

 

La domenica del Festival inizia alle 11, alla libreria LIBRE! dove verrà presentato il libro Stronzo nero di Caterina Amodio e Mor Amar, presente all’incontro insieme a Marco Ruopoli, fondatore con Amar della cooperativa sociale Sophia, di cui racconteranno. Una realtà che aiuta gli immigrati.

La sera di domenica, l’appuntamento è invece al Cinema Stimate, dove verranno proiettati il cortometraggio franco-tunisino Wooden hand di Kaouther Ben Hania in concorso nella sezione Africa Short e il lungometraggio, in prima visione nazionale, The boda boda thieves, di Donald Mugisha, che partecipa alla sezione Panoramafrica.

I film: Wooden hand racconta la storia della piccola Amira, una bambina di 5 anni che vive con la madre in un piccolo appartamento a Tunisi. Alla piccola non piace andare a scuola e per evitare il suo insegnante noioso, dispotico e impaziente, e la sua classe di compagni della scuola coranica, mette a segno un’idea geniale, anche se pericolosa, per poter rimanere a casa.

The boda boda thieves è liberamente ispirato a ladri di biciclette, il famoso film del regista italiano Vittorio De Sica. La pellicola racconta la storia di Abel, che vive a Kampala (Uganda) e, come tutti i suoi coetanei, sente di non avere alcuna prospettiva per il futuro. La sua vita cambierà quando il padre, guidatore di boda boda (mototaxi), a causa di un incidente deve fermarsi e abbandonare il lavoro.

I REGISTI: Donald Mugisha è membro fondatore di Yes! That’s Us. Ha studiato alla Mess Communicationat Kampala University, ma attribuisce la sua educazione alla vita reale attraverso la realizzazione di centinaia di video musicali della scena musicale africana orientale. Mugisha ha diretto un documentario sul metodo e la portata di questi video musicali ottenendo numerosi premi e riconoscimenti sia a livello locale che internazionali, contribuendo a spostare la sua attenzione verso il cinema.

Kaouther Ben Hania è nata a Sidi Bouzid, in Tunisia. Studia cinema nel suo Paese all’Edac e a Parigi alla Fémis e alla Sorbonne. Lavora nella capitale francese dove fa la regista e la sceneggiatrice.
 Fonte: comunicato stampa

 

Articolo interessante? Aiutaci a crescere con una donazione via Paypal o tramite Iban: IT97M36000032000CA005648709

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.