Farnesina segue vicenda motopeschereccio a Tripoli

Interpellato sulla vicenda del Motopeschereccio Twentytwo, il cui equipaggio si trova in stato di fermo al porto di Tripoli, il Portavoce della Farnesina, Maurizio Massari, ha assicurato che, su personali e specifiche istruzioni del Ministro degli Affari Esteri, Giulio Terzi, la Farnesina, attraverso l’ Ambasciata a Tripoli, si è immediatamente attivata e sta attentamente seguendo il caso allo scopo di promuoverne una rapida soluzione.

In particolare, la Rappresentanza diplomatica a Tripoli ha effettuato passi ad adeguato livello presso le Autorità libiche, volti a rappresentare la viva aspettativa italiana che si arrivi al più presto ad una positiva conclusione della vicenda. Personale dell’ Ambasciata ha altresì svolto una visita del peschereccio, ormeggiato in banchina, allo scopo di acquisire informazioni di prima mano sulla situazione, e rassicurare l’ equipaggio sull’ attivo interessamento della Farnesina. Si è potuto constatare – riferisce Massari – che al Capitano, Salvatore Cancemi, ed agli altri membri dell’ equipaggio viene assicurato un buon trattamento, e che i rapporti con i militari incaricati della custodia sono improntati a cordialità.

L’ Ambasciata a Tripoli mantiene un continuo collegamento con l’ equipaggio del motopeschereccio, al fine di poter prestare ogni forma di assistenza urgente che si rendesse eventualmente necessaria, mentre, assicura Massari, l’ Ambasciatore Buccino, su istruzioni del Ministro Terzi, rimane costantemente impegnato sul versante dei contatti con le Autorità libiche.

Fonte: esteri.it

Articolo interessante? Aiutaci a crescere con una donazione via Paypal o tramite Iban: IT97M36000032000CA005648709

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.