Discorso del presidente Mubarak 1° febbraio 2011

Traduzione di MosaicoEgiziano

Discorso (traduzione veloce)
cari cittadini,

parlo con vuoi in un momento molto difficile

che vede il nostro paese messo a dura prova.

la patria attraverso eventi duri che cominciarono con giovani e cittadini onesti che hanno esercitato il loro diritto di manifestare pacificamente per esperimere le loro preoccupazioni e aspirazioni. Presto tra di loro si sono insieriti elementi che hanno seminato disordine e violenza. e da un rito civile come il diritto della liberta di espressione nacquero scontri guidati e controllati da forze politiche che tentarono di esasperare gli animi e di buttare benzina sul fuoco.

L’obiettivo era di destabilizzare il paese con incendi, saccheggi e violenza.

viviamo giorni dolorosi ed è piu dolorosa per noi è la paura che si è impadronita del cuore di molti egiziani è la psicosi del loro futuro e di quello dei propri cari.

gli eventi di questi giorni ci obbligano di scegliere tra la stabilita ed il caos e ci pone nuove condizioni di fronte ad una realta egiziana variabile e con la quale siamo chiamati ad agire con cautela: cittadini e forze armate per il bene dell’Egitto.

cari cittadini ho formato un nuovo governo con nuove priorita e nuovi comipiti che corrispondono alle richieste e le attese dei giovani ed ho delegato il vice presidente di avviare il dialogo con tutte le forze politiche per preparare il terreno a questi nuovi cambiamenti.

Alcune forze politiche non hanno risposto alla nostra chiamata proteggendo la loro agenda politica senza considerare il momento difficle che attraversiamo. il mio invito rimane ancora valido.

Mi rivolgo al popolo: contadini ed operai, mussulmani e copti, anziani e giovani e ogni egiziano ed egiziana in tutto il paese: io non sono mai stato un uomo alla ricerca di potere e il popolo conosce le condizioni in cui ho ricevuto la responsabilita e quello che ho dato in tempi di guerra e di pace.

Son un Militare e non abbandono la mia responsabilita. ed in questo momento è quella di ristabilire la sicurezza del paese e di accompagnare la transizione del potere a chi verra scelto dal popolo nelle prossime elezioni.

E vi dico con sincerita e non per la situazioone odierna che non avevo intenzione di ricandidanrmi per le presidenziali ma insisto nel finire il mio compito per la patria. Vi parlo con termini chiari: lavorero nel futuro per realizzare le condizioni che assicurerano una sicura transizione del potere. invito il parlamento ad avviari i lavori per le modifiche del articolo 76 e 77 della costituzione che riguardano condizioni per l’elegibilta per le presidenziale e la durata massima.

chiedo anche al parlamento di accettare i ricorsi che riguardano i eventuali problemi nelle ultime elezioni per il parlamento.

seguiro lo svolgimento dei lavori del nuovo governo e il raggiungimento dei traguardi attesi e mi rivolgo alle forze di polizia di compiere il loro dovere nel rispetto dei cittadini e della loro dignita. chiedo agli organi di controllo di indagare sulle falle di sicurezza in questi ultimi giorni e sulla reponsabilita di chi ha causato gli incendi ed i furti . questa è la mia promessa per il popolo nei mesi che mi rimangopno alla guida di questo paese.
l’egitto uscira da questa situazione piu forte e piu stabile.

hosny mobarak che parla oggi con vuoi gli sono cari tutti questi anni che ha trascorso alla guida di questo paese, la mia patria. dove ho vissuto e che ho protetto la sua sovranita. la storia ci giudichera . l’egitto è eterno. che dio protegga la patria.

Discorso di mubarak in risposta alla manifestazione del milione. Il Rais continua ad ignorare la prima richiesta dei manifestanti. Andarsene!!!

Articolo interessante? Aiutaci a crescere con una donazione via Paypal o tramite Iban: IT97M36000032000CA005648709

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.